Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il ruolo della ricerca nel commercio di uva da tavola: un caso cileno

"Dietro ogni singola confezione di frutta c'è la storia di una famiglia, quella di un gruppo di imprenditori e perfino l'identità di un paese. Questi sono i valori che vogliamo promuovere e che uniscono innovazione, aziende agricole a conduzione familiare e associatività".

Il ministero cileno all'agricoltura definisce così l'impatto determinato dalla cultivar Maylen, la prima varietà commerciale di uva da tavola nata in Cile dopo 30 anni di ricerca, grazie a un'alleanza pubblico-privata, e che sta già riscuotendo successi sui mercati internazionali come Cina, Regno Unito, Stati Uniti, Corea e Giappone.

Il dicastero ha specificato che, in Cile, la superficie dedicata a questa varietà è per ora di 375 ettari, che rappresentano il 18,8% delle coltivazioni di uva nera a livello nazionale, mentre in Perù supera gli 80 ettari. "Il nostro intento è quello di esportare un milione di casse di un uva, le cui caratteristiche organolettiche sono tra le migliori al mondo".

Un'altro argomento che le autorità hanno affrontato è stato il contributo che questa ricerca ha apportato al paese. "La ricerca fornisce nuove alternative al nostro paniere di esportazioni. Abbiamo bisogno di nuove varietà con caratteristiche organolettiche migliori, che rispecchino la nostra identità e che ci permettano di farci largo sui mercati internazionali", ha sottolineato il ministero.

La chiave di tutto è il miglioramento genetico, un lavoro per il quale occorre molto tempo e per cui è necessario rafforzare la collaborazione pubblico-privata allo scopo di ottenere nuove varietà.

Fonte:eleconomistaamerica.cl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto