Le novita' 2019 della Op Altamura

Una vaschetta in piu' per ogni cartone significa un risparmio sui costi logistici

Un nuovo formato per il prodotto confezionato e il restyling della linea "Selezione Oro" a cinque-sei anni dal primo lancio. Inoltre, due sperimentazioni: fiori eduli e germogli.

Giuseppe, Alfonso e Fabio Altamura durante l'ultima edizione di Fruit Logistica

Queste le novità 2019 dell'Organizzazione di produttori Altamura, specializzata nella coltivazione di baby leaf. Il vice presidente della Op, Fabio Altamura, riferisce: "Offriamo un cartone da 9x125 grammi, dopo aver fatto una leggera modifica al pack di plastica ed essere riusciti a ricavare più spazio per nove pezzi complessivi, anziché otto. Si tratta di un vantaggio importante, perché si conta una vaschetta in più per cartone, ossia 135 vaschette in più per pallet e quindi 3.510 vaschette in più per camion. Sono costi logistici che si risparmiano, ottenendo pure una maggiore tutela verso l'ambiente".

 

Riguardo alla salvaguardia ambientale e al tema della sostenibilità, dalla Op rendono noto che sempre più clienti chiedono alternative alla plastica. "Sicuramente in futuro troveremo una soluzione pratica. Al momento, non ne esistono di adeguate. E' più facile trovare pack alternativi per frutti come mele e pere, ad esempio, ma finora non abbiamo trovato qualcosa che ben si adatti alle nostre baby leaf".

Teca Olografica 3D presente allo stand a Fruit Logistica 2019

"Andiamo a scontrarci infatti con la conservazione e la tenuta del prodotto. Come altre aziende, abbiamo fatto esperimenti con il cartone, ma non si riesce a sostenere il trasporto a destinazione. Ci sarebbero anche delle opzioni papabili, ma risultano al momento troppo costose. Altre invece cozzano con l'automazione: nei macchinari non hanno infatti resistenza e si spezzano".

Altra novità è il restyling della linea di punta aziendale "Selezione Oro", uno dei brand che meglio si vende in Medio Oriente e Asia. "Abbiamo deciso per un restyling a cinque-sei anni dal primo lancio della gamma e abbiamo ricevuto un buon riscontro per il cambio di immagine. Allo stesso tempo, abbiamo lanciato sotto questo brand una linea di fiori eduli, su cui qualche mese fa sono stati condotti dei test. La richiesta di fiori eduli è in crescita sul mercato e quindi stiamo cercando di vagliare il vero potenziale. Speriamo di entrare presto in piena produzione".

In fase di sperimentazione, nel vivaio aziendale, anche micro-leaves e germogli. "Ancora però siamo all'inizio". La Francia, ma pure altri mercati internazionali, hanno espresso interesse. "E' un Paese molto attento a micro-leaves, fiori eduli e mini-ortaggi in genere, con una richiesta di questi prodotti in aumento. Potrebbe rappresentare un buon mercato".

A lato: piatto preparato durante Fruit Logistica con i fiori eduli (paccheri di Gragnano, provola, patate in tre consistenze, fiori commestibili e baby leaf Altamura).

Dato che la rucola è il fiore all'occhiello aziendale, non potevamo esimerci dal chiedere un commento sull'Indicazione geografica protetta-Igp alla rucola della Piana del Sele (cfr. FreshPlaza del 12/02/2019).

"Una rivoluzione epocale per il nostro territorio e per chi opera nel nostro settore – commenta il vice presidente della Op – E' il giusto riconoscimento per tutte le aziende della Piana del Sele che costituiscono il bacino di produzione più importante d'Europa (70% della produzione invernale). Un processo che darà una forte scossa economica e offrirà alle imprese l'occasione di coinvolgere e valorizzare un intero territorio non solo dal punto di vista produttivo".

Contatti:
Op Altamura
via Pacinotti
Pontecagnano Faiano (SA)
Email: info@opaltamura.com 
Web: www.opaltamura.com 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto