Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il valore del branding sul mercato frutticolo cinese

"Negli ultimi 3 anni, il volume annuale delle importazioni di frutta in Cina è stato di circa 4 milioni di tonnellate. Il valore medio annuale delle importazioni di frutta è stato di circa 5,5 miliardi di dollari, che tuttavia rappresenta solo il 3-5% del volume nel mercato ortofrutticolo cinese. C’è ancora un grande potenziale per l'importazione di frutta nel mercato cinese, in particolare nei mercati di fascia alta".

Diverse sono le ragioni di questa situazione. "In primo luogo, il reddito disponibile dei consumatori cinesi continua a crescere ogni giorno, così come la loro consapevolezza rispetto ai cibi sani. In secondo luogo, la Cina si avvale di importanti relazioni commerciali con numerosi Paesi, per aprire le sue porte a una varietà di frutta importata. Naturalmente, l'economia mondiale ha sofferto di fluttuazioni causate da una serie di fattori. Questo ha provocato degli effetti a breve termine sul mercato cinese, ma penso che non avrà alcuna influenza strutturale duratura". A riferirlo è Li Liang del Joy Wing Mau Group.

Promozione del marchio di mirtilli Joy Wing Mau

"I due maggiori fattori che influenzano il competitivo commercio della frutta sono il prezzo e il marchio: in Cina, il continuo aumento del tenore di vita fa sì che alcuni frutti costosi di fascia alta siano diventati prodotti relativamente diffusi, come, ad esempio, l'uva da tavola Red Globe o le mele Royal Gala. Tuttavia, altri sono nuovi nel mercato. La loro novità attira l'attenzione dei consumatori, riscuotendone l'apprezzamento. Questi nuovi frutti si posizionano nella fascia costosa, di alta qualità. E' il caso, per esempio, delle uve da tavola verdi nazionali Shine Muscat, uve da tavola Muscat importate, e mele Rockit".

"Oltre a questo, negli ultimi anni, il branding è diventato uno dei modi più importanti per i consumatori per riconoscere i vari frutti. Diverse società commerciali più grandi hanno riconosciuto questo sviluppo e hanno accelerato sul marchio da utilizzare nel settore della frutta. Ad esempio, è diventata la prima scelta per molti consumatori alla ricerca di kiwi. Envy si è affermata con il suo nome come uno dei marchi di mele di alta qualità. Joyvio ha istituito un marchio altrettanto efficace per i mirtilli di alta qualità. In Cina è particolarmente importante, in un mercato della frutta multi livello, stabilire un marchio unico e svolgere attività promozionali efficaci.

Joy Wing Mau ha dedicato molti anni di impegno nella costruzione della struttura e della promozione del marchio, ottenendo grandi risultati nel mercato attuale della frutta.

"Un'espressione che descrive chiaramente la situazione è: l'economia cinese non è un piccolo stagno, ma un oceano. Sebbene il commercio di frutta in Cina abbia risentito degli effetti della guerra commerciale sino-americana degli ultimi anni, il consumo complessivo di frutta in Cina è rimasto invariato. I consumatori richiedono ancora frutta di alta qualità, soprattutto i consumatori di una classe media in rapida crescita. Le persone hanno standard sempre più alti rispetto al cibo sano".

"Siamo più che ottimisti riguardo al futuro dell'industria di importazione ed esportazione di frutta in Cina. Il Joy Wing Mau Group continuerà a lavorare sodo per l'integrazione delle core areas (aree di produzione globale di frutta) e il vasto mercato cinese dei consumatori. Porteremo frutta di alta qualità proveniente da tutto il mondo, e contemporaneamente promuoveremo i frutti cinesi all'estero".

Per maggiori informazioni:
Li Liang
Joy Wing Mau Group
Email: service@joywingmau.com


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto