Compreso il morbo di Alzheimer

Le carote nere potrebbero ridurre il rischio di malattie neurologiche

Una nuova ricerca suggerisce che mangiare regolarmente carote nere potrebbe avere benefici positivi nel ridurre il rischio di malattie neurologiche come l'Alzheimer. Alcuni caratteristiche delle carote nere, tra cui le sue proprietà antinfiammatorie e la presenza di antocianine, possono svolgere un ruolo importante nel trattamento di queste condizioni. La ricerca non è ancora definitiva, ma è un grande passo avanti nel comprendere il morbo di Alzheimer e i suoi potenziali trattamenti naturali.

L'Alzheimer è una delle principali cause di morte tra gli anziani di tutto il mondo. Nonostante miliardi di dollari dedicati alla ricerca, non è stato fatto alcun passo avanti definitivo nella comprensione di ciò che causa il disturbo e come trattarlo. L'Alzheimer è una malattia neurologica che causa una progressiva perdita di memoria e abilità cognitive.

Non è facilmente rilevabile dal momento che la maggior parte delle persone che ne soffrono non sa nemmeno di avere i sintomi. Nella maggior parte dei casi, possono essere necessari anni prima che i sintomi diventino chiari e, a quel punto, spesso è troppo tardi. Ma studi recenti suggeriscono che mangiare carote nere potrebbe aiutare a ridurre il rischio e persino la gravità dell'Alzheimer.

Fonte: digitaljournal.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto