Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La testimonianza di Adriaan van Belzen (Daily Onions)

Competizione maggiore sul mercato delle cipolle: arrivi da fornitori di tutto il mondo

La settimana scorsa, le cifre d'esportazione delle cipolle hanno raggiunto nuovamente la soglia delle 12.000 ton. "Non è un risultato fantastico, ma non lo si può nemmeno ritenere nullo". A sostenerlo è Adriaan van Belzen della società olandese Daily Onions.

"La domanda dall'estero è molto limitata. Israele chiede cipolle. La richiesta dal Regno Unito è piuttosto buona e anche l'Europa dell'Est è sul mercato. Tuttavia, questi Paesi ricevono molte cipolle dall'Oriente".

"Ora dobbiamo attendere i grandi volumi d'importazione. Alcuni quantitativi di bulbi cinesi sono già arrivati e la loro qualità è risultata adeguata. Le cipolle cinesi sono presenti anche sul mercato inglese".

Adriaan ha continuato: "Altre importazioni arriveranno da tutto il mondo. In Europa, specialmente quest'anno, giungono cipolle da nazioni di cui non abbiamo mai sentito parlare prima".

"Nella settimana 10 arriveranno i primi bulbi dalla Nuova Zelanda. Sono stato laggiù e in Tasmania e la qualità del prodotto è fantastica. Questi Paesi invieranno sicuramente più cipolle in Europa. Con il suo livello di prezzo, il mercato europeo è di enorme importanza per loro".

"In altri anni, le società di queste nazioni avrebbero ottenuto maggiori profitti esportando in Giappone. Anche il Regno Unito ha chiuso importanti contratti con i produttori neozelandesi, cosa che non succedeva da diversi anni".


Adriaan si è recato di recente in Nuova Zelanda e in Australia, dove ha potuto constatare la buona qualità e dimensione delle cipolle.

L'attuale prezzo per balla di cipolle di medie dimensioni varia tra 0,45 e 0,47 euro. Le cipolle di grande calibro si vendono a 0,51-0,52 euro. "Qualche mese fa molti pensavano che il prezzo sarebbe andato verso gli 0,70 euro. Tuttavia, non ritengo che questo succederà per il momento", ha detto Adriaan.

Quando gli è stato chiesto se questa sia una buona annata, Adriaan ha risposto: "No, non penso che lo sia. Annate come questa sono buone per rendersi conto che possono verificarsi anche delle notevoli carenze. Tuttavia, alla fine saranno pochi a beneficiarne. Inoltre c'è molta competizione in più".

Per maggiori informazioni:
Adriaan van Belzen
Daily Onions BV
Cell.: +31 (0) 654 225 886
Email: adriaan@dailyonions.com  
Web: www.dailyonions.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto