Turchia: miglioramenti nel settore fragole grazie alla coltivazione fuori suolo

Mersin è uno dei principali distretti agricoli della Turchia. A Silifke, gli agricoltori hanno cercato di coltivare fragole in fuori suolo, già dieci anni fa. Il primo tentativo fu effettuato in un piccolo campo di 0,1 ettari. Ora l'area di produzione ha raggiunto un totale di 50 ettari.

Mehmet Yilmaz Yaltir, direttore della Associazione dei fragolicotori, ha affermato che la nuova tecnica è più redditizia rispetto alla produzione tradizionale.

Yaltir ha dichiarato che l'obiettivo è ottenere una produzione per tutto l'anno. "Poiché la nostra qualità è alta, siamo in grado di espandere i nostri mercati e ora abbiamo l'opportunità di vendere più fragole, in Turchia e all'estero".

Mehmet Yilmaz Yaltir, ha sottolineato che le fragole in pieno campo possono essere coltivate solo in aprile, maggio e giugno, mentre con la nuova tecnica in fuori suolo si può prolungare questo periodo fino a 8 mesi. E gli agricoltori scommettono sulla novità.

"Nel 2009, abbiamo cercato di coltivare fragole in fuori suolo su un'area ristretta, di soli 0,1 ettari; oggi la superficie è arrivata a 50 ettari. In pieno campo si possono raccogliere solo da 4 a 5 ton di fragole, mentre con questa tecnica possiamo raccogliere da 10 a 15 ton di fragole per 0,1 ettari. Abbiamo impiantato questo sistema perché volevamo evitare le malattie collegate al suolo e alle cattive condizioni climatiche. Tra l’altro, ora abbiamo una maggiore produttività".

Ali Turer, dell'associazione grossisti di Atayurt ha dichiarato di acquistare fragole per 11 lire turche al kg (1,84 euro), direttamente dai produttori, e che nel loro distretto si aspettano da 70 a 80 ton di fragole coltivate, provenienti da un campo di 8 ettari.

Fonte: AA (Huseyin Haskan)


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto