La Turchia ha esportato castagne in 32 nazioni

La Turchia ha esportato castagne in 32 Paesi l'anno scorso, incassando quasi 38 milioni di euro.

Secondo l'associazione degli esportatori dell'Egeo, nel 2017 la Turchia ha esportato 9.866 tonnellate di castagne e ha ottenuto un fatturato di 37 milioni di dollari (32,3 milioni di euro). Nel 2018, il volume delle esportazioni è aumentato a 13.000 ton di castagne e le entrate generate da questa esportazione sono aumentate del 17% e ammontano a 43,3 milioni di dollari (37,8 milioni di euro).

Il principale importatore di castagne turche lo scorso anno è stato l'Italia. La Turchia ha esportato sul mercato italiano 32 milioni di dollari (27,9 milioni di euro) di castagne. L'Italia è stata seguita dal Libano con 6,616 milioni di dollari (5,78 milioni di euro) e Germania con 948mila dollari (828mila euro).

Il maggiore aumento annuale delle esportazioni di castagne è stato osservato in Qatar. Le entrate generate da queste esportazioni sono aumentate da 5.000 (4.300) a 42.000 dollari (36.700 euro).

L'obiettivo è arrivare a 50 milioni di dollari
Hayrettin Ucak, a capo dell'Associazione degli esportatori di frutta e verdura dell'Egeo, ha dichiarato che la Turchia è uno dei leader mondiali nella produzione di castagne.

Ucak ha sottolineato che vorrebbero raggiungere anche nuovi mercati e ha dichiarato: "L'Italia trasforma le castagne turche e produce nuovi prodotti, rivendendoli. Quindi dobbiamo anche concentrarci sui prodotti a base di castagne. Inoltre dobbiamo mantenere i nostri mercati attuali e raggiungerne di nuovi".

Sottolineando le difficoltà nella raccolta delle castagne, Ucak ha dichiarato: "Vogliamo aumentare le entrate delle esportazioni di castagne a 50 milioni di dollari (43,6 milioni di euro) nel 2019. Se tutto va bene in termini di produttività e clima, credo che ci riusciremo".

Metà della produzione proviene da Aydin
Bilal Tarhan, della Camera dell'Agricoltura di Sultanhisar, ha dichiarato che Aydin, una città della Turchia occidentale, è ben nota non solo per i suoi fichi ma anche per le sue castagne.

Tahran ha sottolineato che Aydin è importante sia per le esportazioni che per il mercato interno e ha detto: "Circa 25.000 delle 60.000 castagne complessive provengono da Aydin, quindi produciamo la maggior parte di questi frutti in Turchia. Le nostre castagne sono facili da sbucciare e l'Italia è il nostro principale cliente. Quest'anno abbiamo aumentato la produzione e aumentato le esportazioni, ma a causa della crisi della valuta, i nostri esportatori non hanno potuto beneficiare di questa opportunità. Credo che il 2019 sarà l'anno d'oro delle castagne".

Fonte: Haberturk


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto