Rinviata la decisione sulla riapertura della E45

Dopo il sequestro del viadotto Puleto del 16 gennaio, che ha causato la chiusura al traffico della Statale 3bis (E45) tra Canili e Valsavignone, i veicoli industriali che viaggiano tra Umbria e Romagna devono compiere deviazioni tra 80 e 200 chilometri, complicate anche dalle nevicate sull'Appennino.

Dopo il sequestro, l'Anas ha presentato al Tribunale di Arezzo la documentazione che dimostrerebbe la sicurezza al transito dei veicoli, almeno quelli leggeri, e si sperava che dopo la sua lettura il magistrati attuassero una qualche forma di riapertura del viadotto già oggi. Invece non è giunto alcun provvedimento, anzi pare che i magistrati abbiano ancora dei dubbi sulla sicurezza del ponte e chiedono l'avvio rapido dei cantieri per consolidare la struttura.

Clicca qui per leggere di più.

Fonte: Trasporto Europa


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto