Valle d'Aosta: la Regione pensa a una DOP per la mela valdostana

La Valle d'Aosta potrebbe in futuro avere una nuova DOP legata alla mela valdostana. Ad annunciarlo il 24 gennaio in consiglio regionale, rispondendo a una interpellanza sulla tutela dei prodotti enogastronomici e del territorio, è stato l'Assessore regionale Laurent Viérin.

"E' questa una delle nostre priorità – ha detto Viérin – alle quali stiamo lavorando nell'ambito dei progetti che stiamo portando avanti. La mela è una delle nostre eccellenze, che riteniamo abbia un grande potenziale in quella che è la filiera dei nostri prodotti da tutelare e da valorizzare. Abbiamo già avuto a questo proposito degli incontri con i rappresentanti della Cofruits e incontreremo i produttori, vogliamo ora portare il nostro progetto a Roma per lavorare ad un riconoscimento ufficiale". Un annuncio che è stato accolto con favore dalla Cofruits.

La Cooperativa Cofruits, fondata nel 1964 proprio per raggruppare i piccoli produttori di mele valdostane, è ora una realtà che conta 80 soci ortofrutticoltori. La produzione annua di mele, nelle diverse varietà Renetta, Golden, Gala, Red Delicious, Jonagold e Fuji, è di 130mila quintali.

"L'ottenimento della DOP sarebbe un grande valore aggiunto per il nostro prodotto, che è già riconosciuto quale prodotto di montagna – ha concluso il presidente Bionaz - Il mercato, oggi, è sempre più attento alla qualità dei prodotti alimentari e alla loro naturalità. Le nostre mele sono un esempio di eccellenza di come queste richieste possano essere soddisfatte".

Fonte: Aosta Sera


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto