Avvisi

La clessidra



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Le cipolle del Kirghizistan sono in cerca di nuovi mercati di vendita europei

Secondo le aspettative nei prossimi mesi, le scorte di cipolle olandesi potrebbero terminare. L'estate 2018, calda e asciutta, ha decimato queste colture, cosa che offre opportunità agli esportatori al di fuori dell'Europa. Anche gli esportatori del Kirghizistan scorgono le stesse opportunità e ne hanno bisogno, dal momento che i loro magazzini sono pieni.

Secondo Abdykerimov Eldiar, "dal 2014 al 2017 abbiamo avuto un buon mercato per cipolle, aglio e patate, che venivano spedite a paesi vicini come Russia e Kazakistan". Il commerciante si occupa soprattutto di tuberi da seme di classe E e li importa dai Paesi Bassi per poi distribuirli agli agricoltori.

Eldiar coltiva anche patate nella regione di Isstk-Kul, che si trova più a nord nel paese dell'Asia centrale, vicino a Issyk-Kul. Dalla stagione 2018/19, le esportazioni verso queste nazioni sono diminuite notevolmente come risultato dell'espansione di queste colture in Kazakistan e Russia.

“I magazzini di cipolle e patate sono ancora pieni e i prezzi sono estremamente bassi – ha continuato Eldiar – Gli agricoltori si trovano ad affrontare una crisi enorme. Siamo in cerca di nuovi clienti in Europa, per esempio". L'operatore cita alcune cifre relative ai prodotti stoccati, ovvero 500mila tonnellate di patate, 250mila ton di cipolle e 70.000 ton di aglio. Il prezzo attuale sul mercato locale varia tra 12 e 18 euro.

"Abbiamo ancora disponibili cipolle di buona qualità con calibri 40-100 millimetri". La maggior parte delle scorte (il 90% circa) è composto da cipolle dorate. A disposizione c'è anche una piccola quantità di bulbi rossi.

Gli esportatori del Kirghizistan stanno disperatamente cercando nuovi acquirenti in grado di vendere le cipolle e le patate sul mercato europeo o di inviarle in altre destinazioni, come l'Africa. "Siamo consapevoli che il clima caldo e asciutto ha determinato una fornitura limitata in Europa".

Il trasporto richiede dai 10 ai 12 giorni. A disposizione ci sono anche camion refrigerati. I tuberi da seme importati vengono consegnati da camion refrigerati. Il commerciante ha concluso: "Inoltre, il Kirghizistan ha ricevuto lo stato GSP+ dall'Unione Europea. Ciò significa che il Paese è esente dalle tasse quando le cipolle vengono dichiarate alla dogana".

Per maggiori informazioni:
Abdykerimov Eldiar
Kyrgyzstan, Bishkek
Cell.: +996556810100
Email: eldiar.abdykerimov@mail.ru 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto