Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il commento di Sofie Vandereycken (Presa)

L'incisione a laser ha un futuro nonostante gli altri metodi di etichettatura dell'ortofrutta

"Qualche anno fa abbiamo presentato il codificatore laser Solaris che utilizza un laser CO2 per incidere a caldo un testo o un logo su frutti e ortaggi. Abbiamo registrato una grande domanda e un alto interesse da parte delle aziende, ma a quel tempo era ancora tropo presto per competere con i metodi di imballaggio ed etichettatura allora esistenti".

Così Sofie Vandereycken dell'azienda belga Presa che ha continuato: "I costi di ingresso per l'incisione a laser sono più alti di quelli dell'etichettatura, per esempio, ma restano comunque limitati nel tempo. Inoltre, non tutti i tipi di frutta e verdura sono ugualmente adatti alla tecnica laser. Abbiamo effettuato alcuni test ed è risultato che quelli con una buccia più dura sono più adatti a essere incisi a laser rispetto a un pomodoro, per esempio".

Futuro
Durante la fiera Interpom | Primeurs, Presa ha notato che l'interesse per l'incisione a laser persiste. "Recentemente mi sono recata in un supermercato Delhaize – ha continuato Sofie – dove avevano utilizzato un bio-laser per incidere le zucche. Ciò sta a indicare che l'incisione a laser ha un futuro".

Dipende molto dal tipo di prodotto ed è importante vedere quale è l'impatto di questa tecnica su ogni prodotto. L'incisione a laser non danneggia il sapore e la sicurezza alimentare. Mentre va a incidere sulla shelf life se il prodotto è meno adatto a questa tecnica.

Biologico
"Sebbene ci sia un interesse riguardo questa pratica da parte di tutto il settore della frutta e verdura, l'interesse maggiore arriva dal settore biologico. Ogni società biologica vuole dimostrare di essere credibile e quindi l'imballaggio diventa una questione difficile. L'incisione a laser è un'alternativa decisamente buona e le possibilità sono illimitate".

Oltre all'incisione a laser, il settore d'imballaggio è in cerca anche di opzioni per abbandonare la plastica. "Ci impegniamo in questo, cercando alternative alla pellicola. Eppure ogni materiale ha le sue caratteristiche ed è per questo che ci sono diverse alternative da calcolare per ogni caso. Inoltre, ci si chiede quali saranno i riscontri dei consumatori e se noteranno l'utilizzo di un nuovo materiale. Pertanto è necessario anche rendere consapevole il consumatore e ricercare nuove opzioni di imballaggio".

Linx 10

Stampante portatile
A ottobre, Presa ha presentato due nuove macchine a Empack, la stampante portatile a getto d'inchiostro per caratteri piccoli Linx per le startup che desiderano automatizzarsi. Si tratta di un modello base portatile da 11 kg, facile da portare con sé. E' ideale per società che possiedono, per esempio, due linee di produzione dove possono utilizzare questo dispositivo alternandolo secondo i requisiti di coding.

"Inoltre, abbiamo presentato un'etichettatrice Leich & Mehl che applica un'etichetta con peso e prezzo. Questa macchina è particolarmente adatta per i vassoi di frutta e verdura, ma anche per prodotti pratici come i pasti pronti - ha concluso Sofie - Inoltre è anche un macchinario veloce, molto adatta alle grandi linee di produzione".

 
Leich & Mehl, modello PAW 2000-S
Per maggiori informazioni:
Presa 
Brusselsesteenweg 558
3090 Overijse (Belgio)
Tel.: +32 (0)2/657 02 22
Email: marketing@presa.com
Web: www.presa.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto