Bioinvio entra a far parte della Op Apoc

"Crediamo nella collaborazione con altre imprese, nel fare rete e non solo a parole: per noi vuol dire condividere esperienze, costi, contatti nell'ottica di una crescita comune. Entrare nell'Organizzazione di produttori Apoc è quindi venuto naturale; è una bella struttura, molto organizzata, presenzia a diverse fiere internazionali e a tanti eventi, ma soprattutto supporta i valori che ci caratterizzano. Condividiamo intenti, finalità, modo di fare. Inoltre, l'Op crede molto nella comunicazione e nella promozione, tutti aspetti che ci appartengono". 

Così a FreshPlaza Francesca Di Geronimo della Bioinvio, azienda che coltiva agrumi con metodo biologico nella Sicilia orientale, ad Acate, in provincia di Ragusa (cfr. FreshPlaza del 17/01/2017) e che è diventata socia della Op Apoc dal 1 gennaio 2019. "Andiamo fieri di essere al momento una delle poche (se non l'unica!) realtà specializzate esclusivamente in agrumi presente nell'organizzazione".

Rosario e Francesca Di Geronimo.

"Abbiamo gettato le basi per un percorso da fare insieme – continua Francesca – Da tanti anni, la nostra azienda produce agrumi biologici e i valori familiari che si sono tramandati nel tempo puntano tutti a offrire un prodotto di qualità, più che in quantità. Anche in questo ci troviamo allineati con la Apoc, che promuove italianità e, appunto, qualità dei prodotti".

Presentarsi come pool di produttori, e non come singola azienda, secondo Francesca rappresenta una marcia in più. "Oltre a una maggiore credibilità agli occhi della clientela, con una organizzazione alle spalle possiamo offrire un assortimento più ampio. Le aspettative su questa collaborazione sono più che positive; puntiamo a una crescita, a conoscere nuove persone, a interagire di più. Vediamo l'Op come una realtà attiva e collaborativa, non solo un mero passaggio di carte. Organizzazione di produttori deve essere sinonimo di network".

L'attuale campagna agrumicola
"Le gelate di inizio anno non ci hanno aiutato – spiega Francesca – In campagna abbiamo raggiunto addirittura i -6 °C. Avevamo ancora un bel po' di clementine da raccogliere, che sono andate completamente perdute".

Inoltre, è appena iniziata la stagione delle arance rosse. "E' un prodotto sul quale puntiamo tanto, perché è tipico della Sicilia sud-orientale. Per noi, l'arancia rossa ha un'importanza fondamentale in termini di produzione ed è molto apprezzata all'estero. Vendiamo nei mercati di Polonia, Francia, Belgio mentre partite più limitate arrivano anche in Regno Unito e Grecia".

Biologico
"Partiamo dal presupposto che il segmento del biologico si posiziona in una fascia medio-alta: chi compra bio, acquista quindi prodotti di qualità. Il packaging di conseguenza deve essere molto più curato e dettagliato rispetto a quello del prodotto convenzionale. La maggior parte della nostra produzione è confezionata in casse di cartone con il nostro logo".

Francesca sottolinea, infine, che quello del biologico è un mercato decisamente in crescita, perché c'è molta più informazione e si registra la tendenza al mangiare sano e bene. "Le mele marce ci sono in ogni settore, ma è per questo che noi facciamo sempre del nostro meglio, ogni giorno, tenendo alta la bandiera".

Contatti:
Az. agricola Bioinvio
via Messina, 68
97019 Vittoria (RG)
Cell.: +39 333 6383094 / +39 335 413134
Email: francesca@bioinvio.it
Web: www.bioinvio.it

OP APOC
Via R. Wagner K1 (P.co Arbostella)
84131 Salerno
Tel.: +39 (0)89 331758
Web: www.apocsalerno.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto