Un anno in campo: l'iniziativa di Slow Food con i produttori per valorizzare il Broccolo di Torbole

Si è appena conclusa a Torbole (TN) - sabato 19 gennaio 2019 - la Festa del Broccolo di Torbole che ha visto riuniti tutti i produttori, le associazioni, e i volontari del posto, che si sono impegnati per realizzare l'evento.

Luca Rigatti, produttore di Broccolo di Torbole oltre che di uva e olio d'oliva, racconta a FreshPlaza: "Quest'anno, la presenza di Slow Food per le visite ai campi, le degustazioni di Broccolo di Torbole che abbiamo trasformato in ricette dolci e salate ha impreziosito una giornata partecipata, all'insegna della valorizzazione del territorio". 

"Un anno in campo - racconta Luca - è la nuova iniziativa promossa da Slow Food Vallagarina Alto Garda con cui si vuole tornare alla terra e alle buone pratiche agricole. L'iniziativa prevede visite guidate presso le aziende del posto, in cui spiegheremo le qualità di questa cultivar autoctona che viene coltivata dal 1600 solo nel nostro territorio in virtù di particolari caratteristiche pedoclimatiche. Una sorta di attività didattico-divulgativa di trasmissione di esperienza, con un resoconto delle attività che impegnano gli agricoltori nelle varie fasi del lavoro in campo".

Luca Rigatti (in foto), uno dei produttori del territorio, accompagnerà i visitatori e farà da cicerone nel racconto della  coltivazione di questo ortaggio: dalla sua storia centeneraia, ai segreti della raccolta, fino ai possibili scenari futuri nell'ottica di prodotti trasformati salutistici.

"In questo giorno di festa - sottolinea Luca - molto importante per la realtà locale abbiamo servito pasti per 1000 visitatori, che hanno potuto apprezzare anche prodotti trasformati a base di questo ortaggio come la crema di broccolo e zenzero, ottima per farcire torte e crostate; ottimo anche il cioccolatino di broccolo o la squisita crema vegana tipo catalana".

"Inoltre - cosa ancora più importante - abbiamo tutto l'orgoglio di poter proporre un prodotto tipico che, per le sue caratteristiche salutari, ha interessato l'Università di Trento e l'Istituto di San Michele all'Adige che hanno effettuato una ricerca scientifica sulle proprietà di questo ortaggio, soprannominato figlio del vento" - Vedi i risultati della ricerca (clicca qui).

Un broccolo che esiste da sempre, nato dal soffio del Pelèr, un vento proveniente del nord-est che spira tra le montagne innevate, nel pieno inverno trentino. L'ortaggio deve la sua particolarità anche alla vicinanza del lago di Garda che crea un microclima ideale negli orti a ridosso di Torbole e Linfano. Soprattutto, il Pelèr fa sì che sulla pianta non si depositi la brina, deleteria per l'infiorescenza dei broccoli che risulterebbero macchiati.

"Tutte le produzioni - spiega Luca - sono realizzate in regime biologico. Le piantine sono pronte al trapianto dopo un mese, quando hanno 4 o 5 foglie. La messa a dimora in pieno campo viene eseguita ancora in modo manuale tra le fine luglio e inizi di agosto. La raccolta avviene a scalare, dai primi di novembre a fine febbraio. Il broccolo cresce rapidamente e senza cure particolari, se non quella di essere innaffiato con regolarità, soprattutto nelle prime settimane dopo il trapianto".

"Il corimbo è mediamente di piccolo calibro, con un peso medio di circa 400/500 grammi, ma bisogna considerare che anche le foglie più interne sono edibili. Quest'anno – ed è la prima volta che accade - c'è poca produzione e un ritardo anomalo nella fase di maturazione. Noi produttori presumiamo ciò sia dovuto all'eccessiva siccità estiva, che ha messo le piantine in sofferenza".

All'interno della variegata famiglia dei cavoli-broccoli, il broccolo di Torbole (Brassica Oleracea) costituisce una ecotipo a sé, in quanto con il tempo ha perso alcune caratteristiche comuni e ne ha acquisite di nuove, migliorando e ingentilendo il suo sapore. Presenta infiorescenza compatta e corimbo di colore giallognolo. Se lasciata crescere, la pianta, che si sviluppa fino all'altezza di quasi un metro, si riempie di fiori gialli.

Contatti:
B&Bio Garda Ulivi
Via Scipio Sighele, 8
38069 Nago-Torbole (TN)
Cell.: +39 3483053911
Email: info@bbiogardaulivi.com 
Web: www.bbiogardaulivi.com


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto