Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La Francia imporra' sanzioni sui prodotti con imballaggi in plastica non riciclata

Il governo francese intende introdurre un sistema bonus-malus per incentivare i consumatori ad acquistare prodotti confezionati con plastica riciclata. Questa misura rientra nell'obiettivo di arrivare al 100% di plastica riciclata entro il 2025.

Brune Poirson, segretario di stato presso il ministero per la transizione ecologica e solidale, ha annunciato nell'agosto 2018 che questa iniziativa ridurrebbe il prezzo dei prodotti imballati con plastica riciclata fino al 10%.

L'annuncio ha scatenato una reazione tra associazioni. "Speriamo che i produttori collaborino, in modo che i consumatori non siano direttamente sanzionati", ha dichiarato Flore Berlingen, direttore dell'associazione Zero Waste France. Secondo Fanny Vismara del collettivo Plastic Attack France, "il sistema bonus-malus è parte della soluzione, anche se incompleta, poiché riguarda solo il riciclo e non la riduzione della plastica".

L'industria della plastica è fiorente. La produzione globale è progredita del 40% in 10 anni, passando da 245 a 348 milioni di tonnellate, imballaggio in primis. Come risposta a questo problema, alcuni importanti rivenditori come Carrefour, ad esempio, prevedono di rimuovere dagli scaffali tutti gli imballaggi in plastica non riciclabile per frutta e verdura biologiche.

Fonti: telegraph.co.uk e ladepeche.fr


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto