Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il commento di Coen Swager (TB&S)

Il cavolo a punta viola e' una buona alternativa a quello rosso

La disponibilità di cavolo rosso non è stabile, attualmente, e i prezzi lo riflettono. "Non è il momento adatto per inserire in assortimento il cavolo a punta viola". A sostenerlo è Coen Swager di TB&S. La società coltiva cavoli a punta da 35 anni e, in tempi recenti, ha cominciato anche con la produzione di quello viola. Il prodotto viene commercializzato con il nome Violetti.

Il cavolo a punta viola non si limita a costituire un'alternativa attraente al cavolo cappuccio rosso in termini di prezzo. "Violetti ha un sapore più morbido ed è un prodotto molto versatile. Inoltre, possiede il colore ricco del cavolo cappuccio rosso e questo significa che rappresenta il meglio di entrambi i mondi".

"Per abituare il consumatore a questo nuovo ortaggio, lo commercializziamo sotto il nome Violetti in cooperazione con Hazera, che ha sviluppato il cavolo a punta viola. C'è anche un sito web dove i consumatori possono trovare informazioni, ricette e informazioni sulle origini del cavolo Violetti".

Il cavolo a punta viola è anche molto più ecologico: nel 2019. TB&S ha infatti installato 4.008 pannelli solari sul tetto del suo edificio a Sint Pancras, assicurando in questo modo che l'azienda possa operare senza emissioni di CO2. Combinati, i pannelli solari generano 1,1 mW di capacità. "E' tutta a nostra disposizione", ha spiegato Coen. I megawatt vengono utilizzati prevalentemente per il raffreddamento.  

TB&S fornisce cavoli a punta viola convenzionali e biologici per tutto l'anno. "Per bypassare l'inverno olandese, produciamo nei nostri campi in Portogallo da settembre ad aprile. Per riuscire a fornire il più possibile dai Paesi Bassi, immagazziniamo la parte finale del raccolto olandese appena prima dell'inverno. Il cavolo a punta viola viene posizionato in una cella di raffreddamento speciale".

"Estraendo l'ossigeno dall'aria, il cavolo a punta entra in una sorta di ibernazione. Questo tipo di stoccaggio viene definito ULO, ovvero stoccaggio a ossigeno ultra basso - ha concluso Coen - Il cavolo a punta resta fresco e ricco di sapore per molto tempo dopo essere sottoposto a questo processo".

Guarda il video dei pannelli solari posizionati sul tetto di TB&S creato da HALstad Centraal.

Per maggiori informazioni: 
Coen Swager
TB&S
Vronermeerweg 1
1834 AX Sint Pancras, Paesi Bassi 
Tel.: +31 6 53 49 84 60 
Email: info@spitskool.com
Web: www.spitskool.com www.violetti.nl 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto