Arancia Rosaria: crescono le superfici e si ammodernano le lavorazioni

"Per continuare a essere all'avanguardia, un'azienda agrumicola deve puntare continuamente su ricerca e sviluppo, dalle innovazioni varietali all'ammodernamento dei propri processi di lavorazione, passando per il marketing e la comunicazione". A dirlo è Aurelio Pannitteri ideatore, assieme al fratello Salvatore, del marchio Rosaria, che individua l'arancia d'eccellenza in tutta Europa.

Aurelio Pannitteri

"Continuiamo a essere leader nella produzione e nella commercializzazione internazionale delle arance - continua l'imprenditore - grazie anche a un continuo miglioramento delle nostre strutture. Il recente ampliamento di magazzino che abbiamo operato, ha fatto sì che gli spazi per la lavorazione passassero da 8000 a 10000 metri quadri, con all'interno nuovi macchinari e soprattutto una modernissima linea di lavorazione".

"I recenti lavori vedono anche l'ampliamento della banchina di carico - ha proseguito il manager siciliano - e la costruzione di ulteriori celle di abbattimento per il prodotto finito. In questo modo, riusciamo a soddisfare le maggiori richieste da parte della nostra già esigente clientela, che adesso può contare su un 30% in più di volumi. Quest'anno, inoltre, aggiungiamo altri 40 ettari che saranno messi a dimora nel prossimo mese di aprile e che entreranno in produzione nel 2022".

Non solo. Il marchio Rosaria è stato di recente pubblicizzato sulle reti nazionali della televisione, rivolgendosi direttamente al consumatore finale con messaggi salutistici.

L'andamento stagionale
"Dopo la siccità che ha caratterizzato la scorsa stagione agraria - riferisce Pannitteri - quest'anno abbiamo avuto abbondanti piogge che nei nostri areali, alle pendici dell'Etna, hanno determinato un'ottima campagna di produzione. I frutti sono di pezzatura medio grande e particolarmente attrattivi dal punto di vista estetico, con elevate proprietà organolettiche e, soprattutto, con l'inconfondibile sapore dell'arancia Rosaria".

"Tuttavia, questa è un'annata di scarica (=minore produzione fisiologica delle piante, NdR) - chiarisce il manager - che ha determinato una flessione di prodotto, a fronte di un'altissima qualità complessiva. Pertanto i prezzi alla produzione sono correttamente un po' più alti e consentiranno la giusta redditività per i nostri produttori associati. L'incidenza del maggior prezzo di quest'anno è mediamente quantificabile in €0,20 al kg".

I mercati esteri, per quanto riguarda l'arancia Rosaria, nonostante le diverse avversità, "sono in crescita del 10% ogni anno, da ormai tre anni a questa parte, con un trend positivo che lascia l'azienda molto soddisfatta". Anche questo 2019 l'Arancia Rosaria rinnova l'appuntamento con Fruit Logistica: Hall 2.2 , Stand B-08.

Contatti:
OP Rosaria - Pannitteri & C. srl 
S.P. 135 - km 0,3
95032 Belpasso (CT) ITALY
Tel.: +39 0957913562/3
Fax: +39 0957913564
Email: info@pannitteri.it
Web: www.aranciarosaria.eu


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto