terraSmart: una start-up che realizza soluzioni per l'agricoltura 4.0

Si chiama terraSmart e nasce dall'idea di tre giovani professionisti: è una start-up nata in Basilicata, che progetta e realizza soluzioni di agricoltura 4.0. E' Michele Cortina, attualmente direttore tecnico-operativo, a parlarci dell'azienda sita a Tramutola, nella Val d'Agri (Potenza).

"terraSmart nasce a fine dello scorso anno dall'unione di due grandi passioni: l'amore per la terra e la tecnologia. Vivendo in un territorio a forte vocazione agricola, ma che comunque continua a seguire un concetto molto tradizionalista nel lavorare la terra, abbiamo pensato di introdurre tecnologie innovative al fine di spingere questo settore a evolvere e diventare più efficiente, funzionale e sostenibile. Con tali finalità,abbiamo messo insieme diverse competenze: agronomia, ingegneria informatica, elettronica".

"Ci proponiamo al mondo agricolo in senso ampio, ma partiamo dalla nostra generosa regione, la Basilicata, perché crediamo in questa terra e sappiamo che possiede tutti i requisiti per darci molto di più".

"Il core business di terraSmart consiste in 3 linee di business differenti: la prima è quella del monitoraggio in tempo reale dei dati del suolo attraverso sensori tecnologici di campo e stazioni meteo, al fine di fornire all'agricoltore una serie di strumenti che gli consentono di sapere cosa sta succedendo nel suo terreno".

"La seconda soluzione che proponiamo ai nostri clienti consiste nell'utilizzo di droni intelligenti che, fotografando i suoli con particolari filtri speciali, ci mostrano lo stato di salute delle coltivazioni. Con queste tecnologie, possiamo programmare interventi mirati, risparmiando tempo, fertilizzanti e tutti quei prodotti normalmente utilizzati in agricoltura".

"L'ultima soluzione digitale di terraSmart consiste nella tracciabilità di filiera che riteniamo diventerà il futuro dell'agrifood. Questi sistemi permettono infatti di tracciare la filiera produttiva e fornire al consumatore finale un prodotto del quale può ricostruire tutta la storia, mediante smart packaging e Qr Code. Anche su questo, stiamo mettendo in campo apparecchiature di elevata tecnologia per realizzare sistemi di tracciabilità attraverso tecnologie blockchain".

Nonostante l'innovazione digitale abbia rivoluzionato in positivo il nostro modo di vivere e lavorare, nell'agricoltura vi è ancora una conoscenza poco approfondita dei vantaggi che essa potrebbe portare a chi fa questo mestiere. "C'è sicuramente un ostacolo da abbattere - continua Michele - rappresentato dalla scarsa conoscenza di questi sistemi. Oggi il mondo agricolo non sa di avere a disposizione tecnologie del genere e per questo vi è una certa diffidenza per tali apparecchiature applicate all'agricoltura".

"Stiamo cercando di portare il concetto di agricoltura 4.0 su tutti i tavoli, partendo dagli istituti agrari e universitari, per poi incontrare i singoli agricoltori e le loro sigle associative, considerate per noi importanti interlocutori"

"Inoltre, terraSmart sta cercando di implementare un campo sperimentale in Val d'Agri sul quale installare una serie di tecnologie e metterle a disposizione degli istituti scolastici locali, al di fine di poter fare sperimentazione insieme agli studenti. Noi vogliamo essere già pronti, in un sud Italia che ha delle potenzialità incredibili", conclude Michele.

Contatti: 
terraSmart
5057 Tramutola (Potenza)
Tel.: (+39) 393/9286494
Email: terrasmart.it@gmail.com
Web: terrasmart.it


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto