Granfrutta Zani traccia un primo parziale bilancio

Frutta invernale in affanno ma si spera in una ripresa

Per la frutta invernale italiana, il mercato non è stato brillante fino ad ora, ma l'auspicio è quello di una ripresa già dalle prossime settimane. Lo afferma Raffaele Bucella, responsabile mercato Italia di Granfrutta Zani che traccia un primo bilancio per pere, kiwi e mele. 

"Credo nella ripresa del comparto pere - esordisce Bucella - in quanto il prodotto è di altissima qualità e si conserva bene. La prima parte della campagna non è stata brillante per una serie di motivi, fra cui una forte pressione da parte delle pere Conference di Belgio e Paesi Bassi. Sono nazioni che vantano un'elevata produttività per ettaro e raggiungono, grazie alla loro migliore organizzazione e capacità di fare squadra, tutti i mercati".

La produzione italiana di pere, in termini quantitativi, è più bassa rispetto allo scorso anno. Anche per questo Bucella è ottimista per il prosieguo della campagna di commercializzazione. 

Le mele registrano un periodo con qualche ombra, a causa di produzione elevata un po' in tutta Europa. In questo caso il prodotto italiano, nei mercati esteri, è penalizzato dalla concorrenza di Polonia e nuovi Paesi emergenti come la Croazia, che hanno costi di produzione più bassi.

Foto d'archivio

"Anche per il kiwi auspico e credo in una ripresa - conclude Bucella - dalle prossime settimane. Quando la pressione della Grecia andrà diminuendo, di certo il prodotto italiano, che è di elevata qualità e non mostra problemi di tenuta, sarà più richiesto in tutta Europa. Negli scorsi mesi c'è stata sovrapposizione con il prodotto neozelandese, il che ha tolto parte della valvola di sfogo rappresentata dal mercato d'oltremare".

Contatti:
OP Granfrutta Zani
Via Monte Sant'Andrea
48018 Granarolo Faentino (RA)
Tel.: (+39) 0546 695211
Fax: (+39) 0546 41775
Email: buc@granfruttazani.it 
Web: www.granfruttazani.it 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto