L'UPOV sta preparando un video sulle nuove varieta'

I lamponi cileni generano interesse in Europa

Un gruppo di rappresentanti dell'Unione internazionale per la protezione delle nuove varietà vegetali (UPOV) dell'Unione europea si è recato in Cile per produrre un video, in modo che le persone in Europa pssano conoscere le varietà di lamponi cilene Santa Catalina, Santa Clara e Santa Teresa, che sono le prime cultivar sviluppate in Cile ad avere ottenuto un grande successo tra i produttori locali ed esteri.

Queste varietà sono state sviluppate dal Consorzio di tecnologia frutticola ASOEX, attraverso il programma di miglioramento genetico del lampone (Raspberry PMG), che gode del supporto dell'agenzia governativa Corfo e dell'Università cattolica del Cile.

I rappresentanti europei hanno chiesto a professionisti del Consorzio di tecnologia frutticola, all'Università Cattolica e ai produttori nazionali di parlare della loro esperienza nello sviluppo, oltre che nella coltivazione.

Sergio Maureira, direttore di ASOEX, ha dichiarato: "E' stato molto incoraggiante venire a sapere che l'UPOV avrebbe visitato il nostro Paese per esaminare il lavoro del programma di miglioramento genetico del lampone e del Consorzio per via dei risultati ottenuti dai nostri lamponi in Europa e in particolare in Spagna, nazione con una lunga tradizione nella produzione di piccoli frutti. La preparazione di questo materiale permetterà a questo ente comunitario di pubblicizzare i programmi di miglioramento genetico della frutta che vengono condotti in Paesi lontani, come il Cile, e per conoscere più nel dettaglio le nuove varietà sviluppate e l'esperienza dei produttori del nostro paese".

L'agronomo Marina Gambardella, che è anche il direttore del Raspberry PMG e ricercatrice dell'Università Cattolica del Cile, ha dichiarato: "Questo è il risultato della nostra partecipazione come relatori a un seminario sulle nuove varietà e sulla proprietà intellettuale che si è tenuto in Europa, dove siamo stati contattati da un gruppo di rappresentanti dell'UPOV che erano interessati a conoscere meglio gli sviluppi realizzati in Cile, in particolare quelli relativi ai nostri lamponi, che vengono già coltivati in Europa. Siamo convinti che questa sia un'ottima opportunità per pubblicizzare l'impegno del Cile in questo senso. Ciò significa che siamo più di un importante esportatore globale di frutta fresca, siamo anche un Paese che esporta genetica nel mondo".

Le registrazioni sono state fatte nel campo sperimentale del programma di miglioramento genetico di ASOEX, che si trova a Santo Domingo e nei frutteti dei piccoli produttori a Teno.

Fonte: simfruit.cl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto