Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Massime rese in tutti gli areali: ecco Michelangelo F1, il finocchio autunno-invernale

A cura di: Antonio Avallone, Responsabile Vendite Sud Italia HM.CLAUSE

Michelangelo F1, una nuova varietà di finocchio HM.CLAUSE dal ciclo autunno-invernale che oggi è al secondo anno di vendita, ha stupito gli operatori e ha suscitato subito l'interesse di tutti gli attori della filiera del finocchio.

Il ciclo di coltivazione del finocchio autunno-invernale si rivela quasi sempre un periodo in cui le problematiche sono molteplici: il caldo umido, tipico dei nostri areali, crea le condizioni ideali per la diffusione di marciumi che possono compromettere le produzioni sia in termini qualitativi che quantitativi.

Nonostante la conduzione dei campi da parte dei produttori sia spesso ineccepibile, non è sempre possibile limitare il fenomeno a percentuali economicamente accettabili. In questo senso l'annata in corso risulta esemplificativa della problematica: infatti molte aziende hanno subito gravi perdite nonostante gli svariati interventi fitosanitari.

Per quanto riguarda il ciclo colturale, Michelangelo F1 passa dalle raccolte in Puglia nel periodo di fine novembre-dicembre, per poi proseguire con gennaio e febbraio in altre zone quali Calabria, Metapontino e il Salernitano. E' proprio in queste zone che in questo momento possiamo apprezzare la sua rusticità, confermata dalle ottime condizioni di sanità delle coltivazioni presenti in campo nonostante le forti piogge.

Michelangelo F1 rappresenta la varietà che in queste difficili condizioni fa la differenza, infatti dove coltivato ha permesso raccolte di alta qualità. Questo finocchio invernale è caratterizzato da un grumolo fibroso, una pianta eretta e rustica che lo rendono eccezionalmente resistente alle condizioni climatiche avverse.

In particolar modo Michelangelo F1 si è dimostrato molto resistente agli stress idrici: questa caratteristica permette la coltivazione in diversi areali senza correre il rischio di spugnosità del grumolo, fenomeno tipico dell'areale calabrese nel periodo tra febbraio e marzo. Infatti, malgrado la siccità e la forte ventosità che caratterizzano il periodo, Michelangelo F1 ha consentito produzioni di alta qualità in tutti gli anni di test e di commercializzazione.

Oltre agli ottimi risultati in coltivazione, Michelangelo F1 si è distinto anche per le elevate prestazioni in lavorazione. Innanzitutto ha la caratteristica di avere un grumolo bianco e ben rotondo già da piccolo, permettendo agli operatori di raccogliere il prodotto in qualunque momento della sua crescita e mantenendo sempre un'ottima qualità a prescindere dalla pezzatura. In questo modo l'operatore può scegliere il formato d'imballaggio (12-10-8 pezzi ecc.) che meglio soddisfa le esigenze del mercato in qualunque periodo.

Altro punto di forza è l'altissima resa in lavorazione, pari a circa il 60% (dato sempre rilevato dai commercianti). Ciò è dovuto al basso spessore delle guaine che consente una minore perdita di peso a seguito dello scarto in lavorazione. Inoltre, Michelangelo F1 ha un taglio radicale molto piccolo che permette di aumentare la shelf-life in quanto determina un impatto minimo dell'ossidazione sui banchi di vendita.

Michelangelo F1 nasce da una ricerca genetica innovativa e permette di alzare gli standard qualitativi di tutta la filiera soddisfacendo le esigenze di tutti gli operatori del settore.

Per maggiori informazioni:
HM.CLAUSE Italia
Via Emilia 11
10078 Venaria Reale (TO)
Tel.: (+39) 011 4530093
Email: info-italia@hmclause.com
Web: www.hmclause.com


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto