Quattro modi in cui la robotica influenzera' l'agricoltura nel 2019

Gli agricoltori si rivolgono alla tecnologia per affrontare una serie di problemi urgenti, come la crescente carenza globale di cibo e quella di manodopera. L'intelligenza artificiale, i sensori di campo e l'analisi dei dati sono alcuni dei sistemi avanzati utilizzati, ma l'area in cui convergono queste tecnologie è la robotica. I robot agricoli, a volte noti come agribot, sono considerati una delle tendenze chiave che influenzeranno profondamente l'agricoltura nel 2019.

I robot aiuteranno gli agricoltori a risolvere il problema della manodopera in calo e consentiranno loro di lavorare in modo più efficiente, con un relativo risparmio. I sistemi robotici avanzati si prenderanno cura e raccoglieranno le piante, oltre a effettuare la raccolta dei dati in azienda, aumentando la resa delle colture. Diversi robot che possono eseguire alcune di queste operazioni sono già disponibili, mentre molti altri arriveranno presto sul mercato. Dal momento che i robot agricoli stanno diventando una presenza costante in molte aziende, il loro valore di mercato dovrebbe raggiungere i 12,8 miliardi di dollari, entro il 2022.

Di seguito i quattro principali modi in cui la robotica influenzerà l'agricoltura nel 2019.

1. I robot faranno fronte alla carenza di braccianti agricoli
Negli Stati Uniti, una caratteristica distintiva dell'agricoltura è la diminuzione della forza lavoro disponibile. Questo problema ha portato allo sviluppo di robot per la raccolta delle colture, come quelli realizzati dalla Harvest CROO Robotics. Sistemi come questi hanno una capacità di carico di lavoro simile a quella di 30 persone.

Le capacità di queste macchine sono impressionanti, ma portano inevitabilmente al timore che i robot sostituiscano i lavoratori agricoli che ci sono ancora. Il ricercatore agricolo Jonathan Gill ha dichiarato: "I posti di lavoro sono già andati persi. Quello che stiamo cercando di fare davvero è aumentare il livello di abilità che i lavoratori agricoli avranno, quando diventeranno i supervisori di macchinari autonomi".

2. Più piante saranno raccolte e curate dai robot
Diverse aziende stanno lavorando su tecnologie avanzate in grado di eseguire attività come la cura e la raccolta della piante. Ad esempio, il robot Fendt Xaver, atteso per il prossimo anno, può eseguire attività come la semina e la concimazione del mais, così come il controllo delle infestanti e le operazioni di selezione.

I robot sono anche impostati per aiutare gli agricoltori a prevenire un po' dei 43 miliardi di dollari di perdite causate da infestanti resistenti agli erbicidi. La Blue River Technology sta già vendendo il suo robot See & Spray, commercializzato come un efficace macchina diserbante. L'acquisizione di questa azienda da parte della John Deere significa che gli agricoltori possono aspettarsi ulteriori miglioramenti in questo sistema robotico.

3. La robotica farà aumentare i raccolti
Per garantire macchine sempre più efficienti abbiano sempre più piante da raccogliere, diverse aziende hanno sviluppato robot che si affidano alla raccolta e all'analisi dei dati per aumentare la produzione.

Ad esempio, il robot TerraSentia, sviluppato dalla EarthSense, può muoversi autonomamente attraverso i campi e misurare i vari parametri dell'impianto utilizzando dei sensori avanzati, comunicando con gli operatori umani mentre analizza le colture. Inoltre, sarà in grado eventualmente di rilevare le comuni malattie delle piante.

4. Gli agricoltori dedicheranno più tempo alle attività agricole
Gli agricoltori fanno sempre più affidamento sui robot per risolvere la carenza di manodopera e soddisfare una crescente domanda di cibo. Si conferma così che il progresso tecnologico sta influenzando tanti ambiti della nostra vita.

Fonte: roboticsbusinessreview.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto