L'idea della Branded Fruit

Regalare frutta con marchio aziendale e' divertente ed entusiasmante

In un recente evento della Lyft, il marchio ha deciso di allontanarsi dal solito stile. Gadget come frisbee, palle antistress, quaderni o penne che si accumulano negli armadi e cassetti sono stati rimpiazzati da una grande ciotola di avocado verdi maturi, ciascuno che riportava il logo Lyft. Sono stati un successo.

Per non essere da meno, la AT&T ha inviato ananas a marchio ai clienti più importanti. E poi: Twitter ha distribuito pesche a un evento, ognuna con l'iconico uccellino mascotte; i ravanelli brandizzati Soundcloud sono stati un momento clou particolarmente inaspettato della festa, oltre a insaporire le insalate.

La donna dietro questa tendenza è Danielle Baskin, una designer e artista visiva con sede a San Francisco, nota per le sue opere di progettazione di caschi per bicicletta. "La frutta di marca è una cosa divertente ed eccitante per un consumatore da ricevere in occasione di un evento aziendale".

La società di Baskin, Branded Fruit, è iniziata quasi per gioco. Nel 2015, Baskin aveva un amico la cui start-up Scroll Kit è stata acquisita da WordPress. Baskin é stata invitata a un barbecue e l'organizzatore le ha detto di portare degli avocado. "Ho pensato che sarebbe stato divertente portare degli avocado con il logo di Scroll Kit".

L'artista ha armeggiato con alcune macchine nel seminterrato per trovare il modo di incidere il logo sugli avocado e, quando li ha portati alla festa, le persone erano molto entusiaste a riguardo. "Scattavano foto e parlavano di come avessero un ottimo stile" ha ricordato Baskin. "Ma sono anche così facili da prendere e mangiarli a cena più tardi. Chi non ama un avocado?".

Da quel momento ha prodotto frutta "brandizzata" per tutti, da Pizza Hut a Heroku, a AT&T. Baskin ha anche avuto richieste personali: un uomo ha ordinato diversi avocado per una proposta di matrimonio. Gli ordini vanno da 10 a 500 frutti da consegnare agli ospiti. La produzione di ogni frutto costa, in media, 5 dollari. Questo prezzo non è economico ma è ragionevole per le grandi aziende.

Fonte: fastcompany.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto