Focus sul mercato globale delle patate dolci

Quest'anno, l'uragano Florence ha avuto un impatto decisivo sul mercato della patata dolce. Il fenomeno atmosferico si è spostato lungo gli Stati Uniti, decimando il raccolto in Carolina del Nord e Carolina del Sud. In tutto il mondo, i commercianti sono in attesa di vedere come il mercato si svilupperà. Alcuni stanno passando ad altre origini, ma non tutti sono soddisfatti della qualità del prodotto, come per esempio quello spagnolo. L'Egitto non è più sul mercato e l'Italia ha una produzione limitata. Forse sarà necessario scrutare più lontano? La Costa Rica si presenta come produttore, con una fornitura per tutto l'anno e spera di beneficiare della situazione attuale. In Australia, il mercato è sotto pressione a causa di un surplus di offerta.

USA: raccolto decimato dall'uragano Florence
L'attuale stagione americana delle patate dolci è totalmente diversa rispetto a quella dell'anno scorso, secondo un commerciante. Nel 2017, la campagna era stata caratterizzata da un grande raccolto, ma quest'anno la produzione in Mississippi è tornata su livelli medi. Nella seconda metà della stagione, il calibro dei tuberi è diventato più grande.

L'impatto che l'uragano Florence ha avuto sul raccolto in Carolina del Nord sarà decisivo, quest'anno. L'uragano ha attraversato la zona a metà settembre. Di conseguenza, Carolina del Nord e Carolina del Sud si aspettano una resa più limitata e ciò avrà conseguenze per il mercato. Si dice che i commercianti si stiano concentrando sul mercato domestico, per quest'anno. Gli esportatori riferiscono che non abbandoneranno i clienti, nonostante le carenze. Un produttore ha riportato di avere ampliato la superficie coltivata quest'anno, ma a causa dell'estate calda e delle piogge a settembre, la resa è più bassa di quella dell'anno scorso. Vista la fornitura minore, per questa stagione ci si aspetta un prezzo più alto.

La Costa Rica vuole approfittare della carenza statunitense
Sebbene altri Paesi, che forniscono il prodotto da più tempo, siano meglio conosciuti sul mercato, i produttori costaricani fanno affidamento sul loro vantaggio principale, ossia una disponibilità per tutto l'anno. Per l'anno prossimo, un commerciante ha dichiarato di avere buone prospettive per le patate dolci. "Dal momento che sul mercato è presente un'offerta inferiore, abbiamo un'opportunità da cogliere". Gli esportatori si concentrano prevalentemente sull'Europa, dato che il mercato Usa è piuttosto protetto.

Paesi Bassi: una sfida ottenere volumi decenti dagli Stati Uniti
Secondo gli importatori olandesi, l'attuale situazione sul mercato delle patate dolci provenienti dagli Stati Uniti è sicuramente interessante. La stagione è appena cominciata, ma è già difficile ottenere volumi sufficienti. Inoltre, si prevede che il prezzo di produzione statunitense aumenterà il prossimo anno e questo metterà sotto pressione il mercato globale. Per il momento, la qualità della produzione in arrivo è buona. Tuttavia, resta da vedere come sarà la situazione dopo che le patate dolci saranno state stoccate per qualche settimana prima di essere spedite; infatti, solo allora si potrà appurare l'entità reale dei danni causati dall'uragano.

Attualmente, la Spagna sta attraversando tempi molto difficili a causa del clima. Le piogge sono abbondanti, quindi far asciugare e spedire le batate è un compito complicato. I pochi che osano, spesso hanno a che fare con problemi di qualità. Altri attendono pazientemente che il clima migliori e ricominceranno a caricare la settimana prossima. Anche l'Egitto si è fermato dopo un solo container. Il Paese ha avuto una buona stagione e, qualche mese fa, è riuscito ad approfittare dell'incremento di prezzo e della scarsa offerta. Il programma è di cominciare a piantare prima, dal momento che ci si aspetta un vuoto di mercato non appena gli Stati Uniti termineranno il prodotto, cosa che potrebbe accadere intorno a giugno o luglio.

Regno Unito: carenze e qualità deludente
Il mercato inglese registra una scarsa fornitura di patate dolci. La stagione egiziana è terminata e sul mercato ci sono alcuni piccoli volumi dalla Spagna, ma la qualità è deludente. Le batate vengono importate anche dall'Honduras, ma i commercianti non sono soddisfatti. Inoltre, i commercianti non hanno grandi prospettive in termini di volumi in arrivo dagli Stati Uniti. Si prevede una stagione breve, visto che il 30% della produzione della Carolina del Nord è stata danneggiato dall'ultimo uragano.

Il prezzo delle patate dolci degli Stati Uniti è più elevato del normale e continua ad aumentare ogni giorno. Normalmente gli Usa dispongono di prodotto fino a luglio, ma secondo alcuni produttori i negozi saranno sotto-riforniti già in primavera. Questo creerà un grande vuoto sul mercato e non ci sarà modo di colmarlo. Forse in quel periodo saranno disponibili piccoli volumi dal Sud America, ma la stagione egiziana non comincerà prima di luglio. Al momento, pertanto, la domanda supera l'offerta.

La Germania passa ad altre origini
In Germania, la maggior parte delle patate dolci proviene da Stati Uniti e Spagna. Un commerciante nel sud della Germania ha dichiarato di avere appena ricevuto notizie sulla stagione americana. "A causa delle condizioni di raccolta sfavorevoli, il volume a disposizione sarà più basso. Questa è la conseguenza della stagione degli uragani, che ha prodotto una qualità più bassa per le batate e una shelf life più breve". Il commerciante si aspetta di riuscire a continuare con la fornitura spagnola fino alla fine di gennaio.

A causa di questa carenza, i commercianti stanno prendendo in considerazione l'import da altri Paesi che normalmente non sono in lista, come Egitto e America Centrale. Le patate dolci provenienti da queste zone non sono molto popolari tra i consumatori tedeschi. "Sembra che dovremo sfruttare questa opzione più di quanto facciamo di solito". I prezzi sono stabili intorno a 1,25-1,30 euro/kg, a seconda del calibro. Non esiste un picco di vendita durante la stagione natalizia, dal momento che in tale periodo sono disponibili molti altri prodotti.

Francia: prezzi dimezzati
L'arrivo delle patate dolci spagnole sul mercato francese ha fatto diminuire i prezzi notevolmente. Secondo un importatore di Rungis, sono dimezzati perché la Spagna ha una grande produzione e vende molto sul mercato europeo. Prima che la produzione spagnola fosse disponibile, il commerciante offriva i prodotti dell'emisfero sud. Allora i prezzi superavano 1 euro/kg. Ora, tuttavia, sono scesi a circa 0,50 euro. Solo la varietà Beauregard, popolare sul mercato francese, viene venduta a un prezzo migliore, a 0,80 euro/kg.

Inoltre, la Francia coltiva sempre più patate dolci. Diversi commercianti ritengono che questa stia diventando un'attività di successo. Nonostante la competizione spagnola, il prodotto viene venduto a prezzi buoni, dal momento che i consumatori sono disposti a pagare un extra per i prodotti locali.

Italia: forte competizione dalla Spagna
I produttori italiani di batate sono sottoposti a un'accesa concorrenza da parte della Spagna. Ciononostante, gli italiani dichiarano che il loro prodotto abbia shelf life, aspetto e qualità migliori rispetto a quello spagnolo. La concorrenza arriva anche da Israele e Stati Uniti. La superficie coltivata sta aumentando, prevalentemente in Puglia, ma anche in altre parti del paese. La coltivazione di questo tubero sta diventando più popolare.

Dato che Spagna e Israele sono ancora sul mercato, i prezzi sono bassi. In Puglia la stagione sta andando bene, anche se durante la raccolta ci sono stati giorni molto piovosi. I produttori cercano varietà più resistenti, ma sono ancora in fase sperimentale. Quest'anno, domanda e offerta hanno mostrato una crescita.

Le patate dolci sono sempre più popolari tra i consumatori italiani e il prodotto si vede sempre più spesso sul mercato e nei supermercati. Le grandi catene di supermercati optano maggiormente per le batate spagnole, che presentano prezzi più bassi, mentre i piccoli supermercati preferiscono il raccolto italiano, che arriva a un prezzo fino a 1,40 euro/kg.

In Piemonte è partito un progetto per lo sviluppo, la promozione, valorizzazione e tutela della coltivazione della batata nella zona di Caraglio-Bernezzo-Cervasca. Finora sono stati coltivati piccoli volumi, in piena armonia con la natura. Un piccolo volume è già disponibile, ad esempio, nei mercati contadini.

La produzione cinese è in crescita, come la domanda
Il mercato della patata dolce è in crescita in Cina. Il prodotto è molto popolare tra i consumatori e i prezzi restano stabili. Per questo motivo, molti produttori hanno ampliato le loro coltivazioni di patate dolci: la produzione di quest'anno, infatti, è in qualche modo più elevata di quella dell'anno scorso. A ottobre, a stagione appena cominciata, i prezzi sono diminuiti perché era presente una grande offerta sul mercato tutta nello stesso momento, ma ora si è tornati alla normalità. L'attuale stagione di raccolta è cominciata ad agosto e ora è quasi al termine. La fornitura di patate dolci cinesi continuerà fino a febbraio. Le batate cinesi vengono anche esportate in altri Paesi asiatici, come Vietnam, Thailandia e Birmania.

Australia: un surplus mette sotto pressione i prezzi
Un produttore nello stato australiano del Queensland ha riportato prezzi bassi per le patate dolci a causa di un surplus della varietà Gold. Egli spera che, con l'inizio della nuova raccolta a gennaio-febbraio, ci sia una ripresa anche sul mercato. Rispetto agli anni scorsi, l'attuale stagione è stata ottima, con poche perdite. Negli anni scorsi, il fatturato è stato limitato dal clima. Inoltre, la nuova varietà Bellevue ha dimostrato di avere una resa estremamente elevata. Sempre più coltivatori stanno piantando questa varietà e altri stanno espandendo la superficie esistente.

Secondo i dati più recenti di Hort Innovation, nell'anno con termine a giugno 2017 sono state raccolte 60.148 ton, il 2% delle quali è stato destinato al settore della trasformazione. Il valore della produzione è arrivato a 60,5 milioni di dollari, registrando un incremento del 51% rispetto al 2016. L'Australia ha esportato 866 ton di patate dolci fresche. Quasi la metà (49%) sono state spedite negli Emirati Arabi Uniti. La coltivazione di batate dell'Australia si concentra nello stato del Queensland. Ci sono anche alcuni produttori nell'Australia Occidentale, nel Nuovo Galles del Sud e nel Territorio del Nord. Le patate dolci sono disponibili per tutto l'anno, ma l'offerta raggiunge il picco verso la fine dell'estate e durante i mesi autunnali.


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto