Report Usda

Argentina: previsto un aumento della produzione di mele e pere nella stagione 2018/19

Per la campagna 2018/19. la produzione di mele e pere in Argentina dovrebbe aumentare rispetto allo scorso anno, nonostante una riduzione delle aree di coltivazione. Nonostante ciò, rimarrà sotto ai livelli storici. E' stimato che le esportazioni di mele e pere cresceranno solo marginalmente a causa delle maggiori scorte disponibili nell'emisfero settentrionale. Il consumo domestico per entrambi i frutti continua a essere impostato su una tendenza al rialzo.

La produzione di mele e pere aumenterà fino a 530mila e 580mila tonnellate, rispettivamente. Comunque, i volumi dovrebbero essere inferiori rispetto ai livelli storici, a causa della riduzione delle aree di coltivazione, che ha interessato i principali areali dedicati a mele e pere in Argentina.

Le esportazioni, sebbene sia previsto che saliranno fino a 100mila ton per le mele e fino a 330mila ton per le pere, non riusciranno a raggiungere i livelli normali, in quanto grandi quantità di frutta sono attese nei Paesi concorrenti nell'emisfero nord. Il consumo locale aumenterà in linea con l’incremento della produzione, mentre il Paese recupera gradualmente dalla crisi economica.

La produzione di mele e pere è concentrata nella Valle Alta della Patagonia, nella provincia di Rio Negro (85%) e Neuquen (10%). Il rimanente 5% è situato nella Valle de Uco nella provincia di Mendoza. Al momento, il settore conta approssimativamente 2.300 produttori, 270 centri di imballaggio, 260 impianti di refrigerazione e 60.000 impiegati a chiamata diretta, una notevole riduzione rispetto ai circa 9.000 produttori di frutta di 15 anni fa.

Clicca qui per il report USDA completo.


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018