Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Arriva l'influenza? Cipolle, agrumi e zenzero contro i malanni

Alimentazione e salute, si sa, vanno a braccetto. Ma è vero che una corretta nutrizione, che comprende cipolle, agrumi e zenzero, sia in grado di contrastare l'arrivo dell'influenza? Secondo il prof. Massimo Andreoni, direttore scientifico Simit, Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali, "nessun alimento è in grado di prevenire l'influenza, invece una alimentazione ricca di sali minerali e di vitamine, in particolare la vitamina C, aiuta a guarire prima dall'influenza".

L'alimentazione è fondamentale non per azzerare il rischio di influenza, quindi, ma per combattere sintomi e tutto quello che può essere considerato, comunque, un malanno. Insomma, dalla congestione nasale ai dolori alle ossa, il suggerimento prioritario è un corretto apporto di vitamine e sali minerali. Per rinvigorire il nostro sistema immunitario.

Ad aiutare:

1) Agrumi
La vitamina C è ritenuta la sostanza fondamentale. Non solo per prevenire il raffreddore, ma anche a contrastarne i sintomi. E gli agrumi ne contengono in abbondanza. Pertanto, di essi ne viene suggerito il consumo appena di stagione. E' il modo più semplice per fortificare l'organismo. Nessuna privazione, quindi, di mandarini, di arance e di pompelmi. Come anche delle loro fresche spremute. E' chiaro, ciò che è bio però è da preferire. Ma di cibi ricchi di vitamina C ce ne sono tanti. E i kiwi e i melograni vanno per la maggiore.

2) Cipolle
Anche le cipolle sono un vero e proprio medicinale naturale. Esse possono contrastare i batteri, causa dell'aggravamento dei malesseri tipici dell'inverno, grazie ai loro abbondanti flavonoidi che lavorano in sinergia con la vitamina C presente abbondantemente negli agrumi.

3) Zenzero
Un grande riconoscimento per trattare il raffreddore spetta allo zenzero, un alimento veramente prezioso. Se il mal di gola sopraggiunge con l'influenza, mangiare un pezzetto di zenzero fresco significherà attenuarne in breve tempo il bruciore e il dolore. Quanti in modo particolare non gradiscono il sapore dello zenzero fresco consumato da solo, possono utilizzarne piccole quantità nel tè, nelle tisane e nelle zuppe.

Per approfondire, vai su lastampa.it 


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto