Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Pink Lady Day alla Mazzoni Group: giornata contro gli sprechi declinata al femminile

Una gestione degli impianti in linea con la filosofia che vuole evitare gli sprechi. Questo il messaggio scaturito dal Pink Lady Day svoltosi presso il Gruppo Mazzoni di Trisigallo (Ferrara) venerdì 9 novembre 2018. Dopo gli onori di casa da parte del manager Luigi Mazzoni, la parola è passata a Paolo Bruni, presidente del Cso.

Guarda tutte le foto!

In piedi, Luigi Mazzoni. Seduti Sergio Trevisan, Paolo Bruni, Monica Artosi, Eleonora Barbero, Raffaella Donati

"Il gruppo Mazzoni - ha detto Bruni - ha saputo differenziarsi grazie alla lungimiranza di Mario e Gualtiero Mazzoni che hanno portato avanti con saggezza il lavoro iniziato da loro padre. E oggi in azienda vi è la terza generazione rappresentata da Luigi e Matteo. Una dimostrazione di ricambio generazionale, nella continuità con il passato".

Guarda tutte le foto!

Paolo Bruni

Dopo l'intervento del direttore commerciale Sergio Trevisan (cfr. articolo correlato), Silvia Carpio, responsabile progetti prodotti a marchio ha illustrato le caratteristiche di Pink Lady. "Nel 2018 si festeggiano 20 anni di Pink Lady, una mela che è riuscita a distinguersi fra le altre. Allo scopo di avere la migliore qualità, la raccolta si effettua in tre passaggi, nel mese di novembre. In Italia, il 50% è coltivato in Alto Adige, la restante metà per lo più in Emilia Romagna, oltre a impianti in Lombardia, Veneto, Puglia. Al fianco della tradizionale varietà Cripps Pink, oggi si sta imponendo Rosy Glow che mostra una migliore colorazione e rese più alte con minori input".

Guarda tutte le foto!

Silvia Carpio

La parola è poi passata a Katia Lupato, responsabile qualità della Op Cico. "Al fine di limitare al massimo gli sprechi - ha esordito - ogni anno andiamo a migliorare le tecniche di conservazione. E se da un lato si cerca di sprecare il meno possibile in campo, dall'altro il miglioramento nel post raccolta aiuta a perdere meno frutta possibile".

Guarda tutte le foto!

Sul post raccolta è intervenuta Eleonora Barbero, referente AgroFresh in Emilia Romagna. "Una cella dedicata a Pink Lady viene caricata a 5 °C, per poi scendere fino a 2,5 °C. Smart Fresh controlla la produzione di etilene e viene abbinato a un'atmosfera modificata dinamica, nella quale la percentuale di ossigeno viene ridotta fino all'1% per rallentare al massimo la respirazione dei frutti. La cella poi può essere controllata con un nostro sistema che permette di verificare il numero e la qualità dei composti volatili presenti. Il tutto può essere tenuto sotto controllo con una App dal proprio cellulare".

Guarda tutte le foto!

In una giornata dedicata alla mela Pink Lady, ma declinata alla lotta agli sprechi, la parola è passata a Monica Artosi direttrice di CPR System. "Le nostre cassette riutilizzabili sono un anello fondamentale contro gli sprechi. Siamo in grado di creare nuove casse partendo da quelle rotte, per continuare a dare vita alla plastica".

Guarda tutte le foto!

Alcune rappresentanti dell'Associazione nazionale Le Donne dell'Ortofrutta

Contro gli sprechi, si è espressa anche Raffaella Donati, coordinatrice di Slow Food Emilia Romagna. "Purtroppo per il 95% delle persone il cibo non ha più valore. Lo scelgono solo in base al prezzo che deve essere basso. Il cibo viene sprecato perché se ne è perso il valore. Meno costa, meno vale... Non ha più identità e diciture come "super offerta incredibile" usate spesso dai supermercati avallano questa tesi. Anche le offerte 3x2 contribuiscono ad aumentare gli sprechi. Si stima che ogni persona getta via in media 95 kg di cibo l'anno. Potremo fare un salto di qualità solo se il consumatore diventerà co-produttore, vale a dire riuscirà, con le sue scelte, a influenzare il mondo produttivo puntando su qualità, identità, e valore di quel che si sceglie".

Prima della visita in stabilimento, è intervenuta anche Alessandra Ravaioli presidente dell'Associazione Le donne dell'Ortofrutta. "Ringraziamo il Gruppo Mazzoni per la sensibilità dimostrata, in una giornata in cui il rosa è dominante, e non solo per il colore della Pink Lady".

Dopo una visita nello stabilimento di lavorazione, il gruppo si è spostato presso l'azienda Tenuta Zenzalino, di circa 650 ettari, di cui 50 coltivati a Pink Lady. 

Contatti:
Mazzoni Group
Via del Mare, 4
44039 Tresigallo (Ferrara)
Ufficio Commerciale-Amministrativo
Tel. +39 0533607511
Fax +39 0533607890
Email info@vivaimazzoni.com  
Web: www.mazzonigroup.com  


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto