Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Le mandorle tra i prodotti di punta nell'assortimento Madi Ventura

"Con un pubblico di consumatori sempre più attento ed esigente, gli operatori del settore della frutta secca hanno l'onere e l'onore di selezionare le migliori coltivazioni in tutto il mondo per riuscire a distinguersi in un mercato sempre più competitivo". A dichiararlo a FreshPlaza è Fabio Tosello direttore vendite presso Madi Ventura. 

In cima alla classifica dei superfood più in voga del momento figurano le mandorle, sempre più apprezzate sia come snack salutare, sia come ingrediente all'interno di varie ricette e pietanze. Le mandorle fanno bene al cuore, grazie alla presenza dei grassi polinsaturi, sostanze in grado di abbassare i livelli di colesterolo cattivo (LDL) e di trigliceridi nel sangue. Le calorie presenti le rendono energizzanti, mentre la fibra facilita la mobilità intestinale.

"Oggi parliamo di un mercato che vale, solo in Italia, oltre 96 milioni di euro - sottolinea Tosello - ed è in continua crescita, raggiungendo un peso specifico fondamentale per il segmento della frutta secca senza guscio (la quota a volume delle mandorle è del 40,7% nella categoria frutti senza guscio. Fonte Iri: Retail Iper + Super + LSP A.T. Settembre 2018). Occorre poi considerare che il volume d'affari è certamente superiore, se si considerano tutti quei prodotti alimentari in cui la mandorla è ingrediente principale o secondario, in particolare le barrette, le bevande vegetali, i latticini vegetali, le creme spalmabili, gli yogurt, i cereali, il torrone e in generale tutti i dolci".

Con oltre 400 varietà, la mandorla ha una diffusione capillare in tutto il mondo, ma in particolare i Paesi del Mediterraneo presentano un'elevata riserva di biodiversità della specie, e in alcune nazioni come l'Italia e la Spagna sono presenti più di cento varietà diverse.
Anche alcuni paesi dell'area nord-africana mostrano particolare attitudine alla coltivazione di questo frutto, infatti ritroviamo circa 30 varietà differenti fra Tunisia, Turchia e Marocco. Gli USA, grazie all'elevata produzione della California (primo produttore al mondo per quantità), presentano un buon numero di varietà coltivate, circa 60, tra le quali emergono le varietà Nonpareil, Carmel, Butte, Mission, Sonora, Fritz e Montere.

"La produzione nazionale - sottolinea Tosello -  principalmente siciliana e pugliese, non è in grado di soddisfare il nostro fabbisogno, in crescita così come la domanda internazionale, in particolare quella nei mercati emergenti. L'Italia oggi è tra i principali importatori di mandorle americane e spagnole. Si tratta di prodotti abbastanza diversi tra loro, sia per il prezzo sia per le caratteristiche organolettiche".

"La mandorla californiana, per esempio, grazie alla sua forma regolare e levigata, si presta al consumo diretto; mentre la sua consistenza, più elastica e legnosa rispetto alle varietà spagnole e italiane, la rende molto adatta alla produzione di mandorle affettate. Le varietà italiane e spagnole sono invece più apprezzate per le altre applicazioni di pasticceria e gelateria; anche l'industria deve per forza rifornirsi dal mercato statunitense".

Il marchio Ventura adotta rigorosi processi di selezione delle materie prime e di controllo della qualità, come sottolinea Tosello: "Fornitori storici e nuovi partner sono garanzia essenziale del mantenimento di standard qualitativi elevati nelle materie prime che acquistiamo e confezioniamo e questo vale certamente anche per le mandorle".

Le mandorle Ventura sono disponibili in molteplici tipologie e formati: mandorle in guscio, sgusciate, sgusciate tostate e salate, pelate, granella di mandorle naturali e lamelle di mandorle, sia naturali che caramellate al miele. 

"Le nostre mandorle possono derivare sia da cultivar tradizionali che da coltivazioni biologiche e contano differenti Paesi di origine, a seconda della disponibilità e della qualità dei raccolti in un particolare periodo dell'anno" 

I formati disponibili variano a seconda della destinazione d'uso: per la cucina sono molto pratiche le vaschette biporzionate da 80 grammi, utili e pratiche nella preparazione di ricette; il sacchetto a fondo quadro da 150 grammi, invece, è adatto al consumo tal quale in casa, mentre il sacchetto pocket da 28 grammi è ideale come snack energetico per gli sportivi.

Una manciata di mandorle, tra 10 e 15 a seconda della dimensione, apporta una buona quota di energia, 120-150 kcal, che sazia a lungo grazie alla presenza di grassi e fibre, soprattutto se si consumano le mandorle sgusciate nella versione integrale.

Ventura collabora con gli attori della Gdo per aiutare il consumatore nella scelta dei prodotti, proponendo le corrette destinazioni d'uso. Come? Cercando di essere chiari nell'informazione ed evitando di generare confusione in una gamma di prodotti, che pertanto vengono divisi per categoria e funzione: cucina, sport, snack, a guscio o sgusciati. I canali di vendita sono per l'85% la Gdo e per il 15% i mercati tradizionali, tra cui quelli ortofrutticoli.

Tosello conclude: "Attualmente stiamo lavorando su un progetto importante per approntare una linea idonea alla vendita nelle farmacie e parafarmacie".

Contatti:
Madi Ventura S.p.A.

Via San Vincenzo, 2
16121 Genova - Italy
Tel.: (+39) 010 599431
Email: info@madiventura.it
Web: www.madiventura.it

Madi Ventura
Ventura è un marchio di Madi Ventura S.p.A., azienda genovese che opera nel mercato della frutta secca confezionata e sfusa. Con un fatturato di 121 milioni di euro è uno dei maggiori operatori del settore, distribuisce i suoi prodotti attraverso le principali catene delle Distribuzione Moderna in Italia e opera attraverso una unità di produzione e distribuzione situata in provincia di Cremona.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto