Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nuovo logo per la cooperativa Sant'Orsola: piccoli produttori, grandi sapori

di Rossella Gigli - Chief editor/Manager FreshPlaza.IT

La marca di piccoli frutti Sant'Orsola è percepita molto bene dal distributore, che le riconosce una qualità superiore e una buona riconoscibilità. Tuttavia la marca è poco conosciuta da larga parte dei consumatori e le persone non associano nulla (o quasi nulla) al brand Sant'Orsola.

E' quanto emerso da una ricerca di mercato per verificare il gradimento della marca e dei prodotti commercializzati dalla Cooperativa Sant'Orsola di Pergine Valsugana (TN), sia presso i clienti, sia presso i consumatori.

La responsabile comunicazione Sara Bellini, intervistata da FreshPlaza spiega: "Dalla ricerca è emerso che i consumatori che conoscono e hanno provato i prodotti Sant'Orsola sono positivamente impressionati e disposti a spendere di più per acquistare i nostri frutti. D'altra parte, però, la mancanza di una reale brand awareness tra il largo pubblico ci ha indotti ad effettuare un lavoro di riposizionamento di marca e conseguente restyling della stessa".

Il nuovo logo è stato presentato all'Assemblea generale dei soci lo scorso 25 marzo 2015: "pertanto riteniamo - ha aggiunto Bellini - che questo importante momento della vita di una cooperativa rappresenti la data ufficiale di introduzione del brand".

Cosa cambia rispetto al passato e perché
Secondo quanto ci riferisce Sara Bellini, "L'elemento distintivo della nostra Cooperativa è la qualità dei prodotti. Vogliamo perciò trasferire a chi consuma i nostri frutti quello che è il nostro valore principale, ossia il fatto di essere una Cooperativa, composta da una moltitudine di piccoli produttori e raccontare loro cosa facciamo: produciamo fragole e frutti di bosco di altissima qualità. Ne nasce quindi, oltre a un marchio rinnovato nella grafica e nelle linee, anche un nuovo pay off, che recita: "Piccoli produttori, grandi sapori".



"Siamo convinti che la differenza tra la nostra e le altre realtà che commercializzano frutti di bosco stia proprio nel fatto di avere una ampia base societaria che con cura e passione si dedica alla coltivazione di questi frutti. Garantendo, al consumatore, la qualità migliore (in termini di gusto, aspetto, sapore) che sia possibile ottenere".



Ovviamente l'introduzione del nuovo logo comporta l'aggiornamento di tutti i materiali aziendali: dal pack/materiale di confezionamento ai diversi prodotti utilizzati per sostenere e promuovere le vendite (vetrine frigorifero, materiale POP, merchandising). "Abbiamo poi tutta una linea editoriale, sia per comunicazioni esterne sia per quelle interne (soci, dipendenti) - ricorda Sara - che dovrà essere di conseguenza modificata. Ci vorrà qualche mese prima che l'avvicendamento tra vecchi e nuovi materiali possa essere completato".

Il bilancio sulla campagna dei piccoli frutti
Per quanto attiene le attività commerciali, la cooperativa ha scelto, già qualche anno fa, di estendere le aree produttive al Sud Italia al fine di ridurre l'import di prodotto estero e godere di un vantaggio competitivo determinato dall'italianità delle produzioni. Pertanto in Sant'Orsola non esiste più una campagna di prodotto in "contro-stagione": la vendita di fragole e frutti di bosco nazionali è diventata infatti un'attività non più limitata ad un calendario temporale ben definito, ma che si estende lungo l'arco dell'intero anno.

Grande soddisfazione giunge dal prodotto "lampone" commercializzato nel corso degli ultimi mesi. Si tratta di frutti raccolti dai soci di Calabria e Sicilia, le varietà – Lagorai e Vajolet – sono il risultato del lavoro di ricerca e sviluppo condotto dalla Cooperativa. Queste nuove varietà sono particolarmente performanti, in termini di gusto, sapore, ma anche di shelf life, caratteristica molto importante nel settore dei freschissimi.



Sara aggiunge: "Abbiamo iniziato da poco a raccogliere le prime fragole presso le aziende associate trentine. La capacità di Sant'Orsola di valorizzare la altitudini delle aree di montagna e le latitudini della penisola italiana permette di avere una offerta di prodotto ben diluita nel tempo. La domanda di fragole e piccoli frutti si attesta su buoni livelli; la praticità di consumo, ma soprattutto la bontà e la valenza salutistica di questi prodotti ci permette di ben sperare per il futuro".

Principali mercati di esportazione
Il mercato storico di destinazione dei prodotti Sant'Orsola rimane la Germania, ma nel corso degli ultimi anni si sono affiancati altri Paesi quali Corea, Cina ed Emirati Arabi. "Purtroppo le note vicende russe ci hanno obbligati a sospendere l'attività con questo mercato", conclude Sara Bellini.

Per ulteriori informazioni:
Sant'Orsola Soc. Coop. Agricola
Sara Bellini
Via Lagorai 131
38057 Pergine Valsugana (TN)
Tel.: (+39) 0461 518170
Email: sara.bellini@santorsola.com
Web: www.santorsola.com
Facebook: www.facebook.com/CoopSantOrsola

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto