Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Sempre piu' biologico sulle tavole degli italiani: il 20% delle famiglie sceglie bio

18,4 milioni di famiglie italiane acquista prodotti bio: 3,2 milioni (+14,8% rispetto all'anno precedente) sono clienti abituali e acquistano bio tutte le settimane; 3,2 milioni di famiglie (+8,4%) acquistano bio una volta al mese e 12 milioni di famiglie acquistano bio ogni 3 mesi. I consumatori più attivi, prevalentemente donne, sono di fascia di età tra i 25 e i 44 anni e fra i 55 e i 64 anni. Questo il quadro tracciato dalla ricerca Nielsen "L'alimentare e il biologico in Italia" commissionata da Assobio, l'associazione di rappresentanza delle imprese di trasformazione e distribuzione dei prodotti biologici parte di FederBio, e presentata oggi al Parco della Biodiversità, l'area tematica in EXPO realizzata da BolognaFiere e dedicata all'agricoltura biologica e all'agrobiodiversità.

Nonostante le contrazioni dei consumi degli anni passati il biologico è un comparto che ha fatto registrare una crescita a doppia cifra negli ultimi dieci anni per arrivare ad essere un settore che vale 2,5 miliardi con una crescita del fatturato del 16% nei primi 4 mesi del 2015 e del 12% nel 2014. Uova, confetture e spalmabili a base di frutta, panetti croccanti, bevande di riso, mandorla e riso, pasta di semola integrale/farro/kamut le top 5 categorie del biologico per fatturato e una crescita del 30% al Sud (+ 16% al centro, +15% al Nord Est e +13% al Nord Ovest).

"La ricerca Nielsen dimostra come sempre più italiani esprimono fiducia nel bio – sottolinea Roberto Zanoni, Presidente di Assobio – La qualità degli alimenti è un fattore chiave che porta il 20% delle famiglie italiane a scegliere prodotti biologici sia nella grande distribuzione che nei negozi e nei supermercati specializzati. Molte famiglie ricercano sicurezza alimentare, molti consumatori richiedono il bio perché guidati da esperti o per una questione di intolleranze e allergie alimentari, molti altri compiono una scelta consapevole anche per tutelare l'ambiente, la biodiversità, il lavoro degli agricoltori".

----
AssoBio, l'associazione nazionale delle imprese di trasformazione e distribuzione dei prodotti biologici, socia della federazione interprofessionale unitaria FederBio (di cui esprime uno dei vicepresidenti) è stata fondata nel 2006, associa ora 54 tra le maggiori imprese italiane, sia tra i pionieri (alcuni dei quali hanno iniziato l'attività negli anni '70 e '80, quando il primo regolamento europeo di settore è del 1991) che tra le imprese generaliste che gestiscono anche linee biologiche. Quasi tutte le aziende sono attive sui mercati internazionali (UE ed extra UE), alcune hanno filiali all'estero, tutte coordinano filiere anche complesse.

Collabora con FederBio all'organizzazione di Sana (in particolare nella selezione delle imprese estere coinvolte negli incoming e nelle attività di comunicazione), di Vinitaly Bio e in tutte le attività per il miglioramento del sistema di controllo; grazie alla sua posizione di osservazione privilegiata è l'interlocutore di riferimento per i dati di mercato.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto