"Fabio Massimo Pallottini (CAR): "Il mondo dell'agroalimentare e' completamente cambiato; abbiamo bisogno di pensare in grande"

In occasione della recente partecipazione del CAR-Centro Agroalimentare di Roma alla fiera Fruit Attraction di Madrid, FreshPlaza ha raccolto alcune dichiarazioni dal general manager Fabio Massimo Pallottini, relativamente al decennale della struttura mercatale (leggi anche servizio correlato).

"In questi dieci anni - ha ricordato il manager - il mondo è completamente cambiato. Il settore agroalimentare sta vivendo un grande sviluppo innovativo, perciò come centro all'ingrosso dobbiamo ripensare la nostra funzione, abbinando l'aspetto commerciale a quello dei servizi, come per esempio una logistica idonea per i distributori che operano presso la nostra struttura. Il centro agroalimentare oggi vale soltanto laddove aggiunge qualcosa in più."


Lo stand del CAR a Madrid, completamente realizzato con materiale riciclato, come cassette per l'ortofrutta ripulite e trattate per renderle ignifughe.

Per quanto riguarda le sfide che attendono il CAR, Pallottini commenta: "Dobbiamo aiutare i nostri operatori a crescere dimensionalmente, tramite processi di aggregazione o mediante la costituzione di Reti di Imprese. Dobbiamo aumentare la nostra capacità di importare merci dall'estero (oggi rappresentano un 20-25% del totale movimentato, con una tendenza in crescita) e lavorare all'aumento del fatturato. I sistemi distributivi, del resto, sono cresciuti in questi anni e chiedono anche a noi uno sforzo a pensare in grande."

La struttura del CAR lavora ancora prevalentemente per le forniture al normal trade: "Ma operiamo anche come partner della GDO-grande distribuzione - sottolinea Pallottini - dato che il lavoro per le loro piattaforme è cresciuto molto Un elemento di novità è costituito dal fatto che la GDO guarda al CAR come un centro importante in termini di servizio e di logistica. Per quanto riguarda l'ortofrutta, poi, siamo il punto di riferimento per l'intera città di Roma."


Fabio Massimo Pallottini, general manager del CAR-Centro Agroalimentare di Roma.

Nei progetti per l'immediato futuro, Fabio Massimo Pallottini cita l'esigenza di espandere le superfici della struttura mercatale, oggi ubicata su 140 ettari: "Stiamo ormai andando a saturazione degli spazi; pertanto avremmo bisogno di nuove aree, almeno di altri 50-60 ettari aggiuntivi. I colloqui con la Regione Lazio sono già partiti e devo dire che stiamo trovando ascolto e riscontro sulle nostre esigenze."

Circa le potenzialità del web per il commercio agroalimentare, Pallottini osserva: "Trovo che la Rete offra grandi potenzialità, con spazi di crescita enormi. Dobbiamo lavorare ad un processo di comunicazione nei confronti dei consumatori, facendo loro comprendere che è un errore vitale risparmiare sull'alimentazione! Questo è un tema essenziale per il nostro futuro: frutta e verdura devono essere percepite come un asset salutistico essenziale. Già solo una sinergia con il mondo della ristorazione potrebbe aprirci un enorme canale di promozione e divulgazione di questo concetto.". 

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto