Dolce Fresco: il nuovo marchio di Codma OP per anguria e melone

Codma OP, il Consorzio ortofrutticolo del medio Adriatico, ha registrato il nuovo marchio "Dolce Fresco" per la campagna di commercializzazione estiva dell'anguria e del melone, che si sviluppa da maggio a settembre. Le novità della OP, però, non si fermano qui: una nuova linea di lavorazione, nuovi investimenti e prodotti sono stati realizzati per soddisfare l'esigenza di innovazione degli associati e migliorare la qualità del servizio e della logistica per una maggiore soddisfazione dei clienti.

Nel periodo estivo, Codma OP commercializza meloni, angurie, mini angurie e angurie a fette. "Oltre ad aver rinnovato il magazzino di lavorazione e acquistato una nuova linea di lavorazione, abbiamo registrato un nuovo marchio che caratterizzerà e renderà distinguibile il nostro prodotto", dichiara a FreshPlaza Francesco Renzoni, tecnico della OP.

"L'anguria - spiega Francesco Renzoni - rappresenta il nostro prodotto estivo più importante, coltiviamo sia le varietà tradizionali, sia quelle della tipologia seedless, mini e di grosse dimensioni destinate al taglio. Al fine di garantire al consumatore un buon sapore e un alto grado zuccherino, curiamo con molta attenzione tutte le fasi della coltivazione, scegliendo le migliori aree di coltivazione, quelle a maggior vocazione produttiva con particolare riguardo alla raccolta, eseguita sempre con tempestività da agricoltori esperti."

"Raggiungiamo una produzione di circa 5.000 tonnellate annue di anguria che lavoriamo sfusa, prezzata vari calibri, confezionata in bins in plastica, bins e casse in cartone, ma anche tagliata a fette e confezionata con film termo-retraibile."

Coltivato soprattutto nelle Marche e in Umbria, anche se la stagione inizia con il prodotto siciliano, per sfruttare al meglio i terreni più argillosi e le escursioni termiche maggiori che lo rendono più gustoso, il melone commercializzato da Codma OP è principalmente della tipologia retato giallo con segno marcato della fetta.

Tutte le fasi del ciclo produttivo sono seguite con la massima cura, per realizzare la migliore qualità e un elevato grado zuccherino, controllato automaticamente su ogni frutto. Fase delicata della coltivazione del melone dalla quale dipende la qualità, è la raccolta, che viene effettuata giornalmente da agricoltori esperti.

"La produzione è di circa 3.000 tonnellate all'anno di meloni che lavoriamo sfuso, nastrato e prezzato, in casse in plastica CPR R1 e minibins, cartone, ecc."

In conclusione, Francesco Renzoni commenta: "La stagione 2013 è certamente fra le più difficili e imprevedibili che si ricordi: le piogge abbondanti e le basse temperature nella fase di trapianto hanno complicato non poco la programmazione degli impianti, mentre le alte temperature improvvise del mese di giugno, con le piante estremamente stressate, hanno favorito attacchi fungini a volte devastanti. Se a questo si aggiungono le grandinate che hanno colpito alcune zone, il quadro è estremamente critico. Una campagna di commercializzazione non facile da interpretare, che potrebbe avere una forte connotazione di discontinuità nella disponibilità di prodotto."

"La situazione è altrettanto complicata per quanto riguarda i prezzi. Nell'ultimo periodo sono stati molto interessanti ma, proprio in questi giorni, hanno subìto un calo dovuto alle condizioni climatiche poco favorevoli e all'aumento delle disponibilità di prodotto di serra. Oltre al preoccupante calo dei consumi dei prodotti alimentari, va ricordato che l'acquisto di anguria è fortemente condizionato dalle temperature."

Contatti:
Codma
OP
Francesco Renzoni
Ufficio Tecnico e Qualità
Tel.: (+39) 0721 864155
Fax: (+39) 0721 864267
Email: francesco@codma.it
Web: www.codma.it
Skype: renzoni_francesco

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto