Avvisi





Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Hazera Genetics porto' per prima sul mercato i pomodori a grappolo

Eytan Kachel, premiato alla carriera durante Tomato Excellent 2012, racconta la sua esperienza in Sicilia

In occasione della seconda edizione di "Tomato Excellent", il concorso per le migliori selezioni varietali di pomodori coltivati in Sicilia (area della cosiddetta "fascia trasformata"), svoltosi quest'anno a Cesena Fiera lo scorso 27 settembre 2012, è stato assegnato anche un premio alla carriera.

Il premio è andato all'israeliano Eytan Kachel, ex direttore vendite e marketing per la compagnia sementiera israeliana "Hazera Genetics", il quale oggi commenta la sua esperienza.


Eytan Kachel, al centro della foto, insieme al presentatore della serata, Salvo Falcone (a sinistra), e all'assessore all'agricoltura della regione Sicilia, Francesco Aiello (a destra).

"Sono stato invitato da Agrorà, gli organizzatori della manifestazione Tomato Excellent - scrive Eytan a FreshPlaza - per ricevere un riconoscimento per aver messo in pratica con successo, nella mia carriera, il mio concetto della coltivazione di pomodori in serra, al fine di raccoglierli in grappoli e venderli in questa forma. Io fui il primo a sperimentare questo tipo di raccolta nelle coltivazioni in serra della Sicilia".

"Le prime vendite di sementi della compagnia Hazera Genetics relative a varietà di pomodoro idonee per la raccolta a grappolo risalgono al 1988 - prosegue Eytan - Abbiamo testato diverse varietà e le abbiamo commercializzate con grande successo, grazie anche all'aiuto dei manager e dei dipendenti della ditta Comes in Sicilia. Successivamente nacque la società sementiera Cois '94, sempre sotto la guida del dott. Franco Schilirò Rubino, manager di entrambe le società".

Le prime due cultivar di maggiore successo che vennero lanciate sul mercato per la produzione in grappolo furono: Naomi (il pomodoro ciliegino presto divenuto, nell'area di Pachino, il celeberrimo Ciligino di Pachino) e Rita (con frutti di calibro medio).

Eytan ricorda: "All'inizio, in Hazera Genetics, usavamo materiale genetico che era stato selezionato per la raccolta dei pomodori a frutto singolo. Ma dopo un grande e rapido successo in Italia iniziammo a costituire varie cultivar di pomodoro che potessero essere raccolte e poste in vendita in grappolo, cose che presto venne intrapresa anche da molte altre compagnie sementiere in tutto il mondo. Il successo in Italia determinò anche una enorme crescita della coltivazione sotto serra dei pomodori".

Eytan Kachel conclude che: "La disponibilità di pomodori rossi freschi per tutto l'anno cambiò anche le abitudini culinarie di molte famiglie che cominciarono ad utilizzare i pomodori in moltissime preparazioni gastronomiche cotte e crude, trovando i frutti rossi più saporiti e salutari dei pomodori verdi, un tempo utilizzati nelle insalate".

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:

Commenti recenti:


Grazie mille per la segnalazione. Abbiamo provveduto a correggere. La Redazione
Rossella, Roma - 2012/10/25 13:30:03.000


Buongiorno, vorrei segnalare un errore individuato nel presente articolo: il nome corretto del direttore commerciale di Cois''94 è dott. Franco Schilirò Rubino.
Grazie, buona giornata
dott.ssa Mariateresa Buccafusca
mariateresa buccafusca, LEGNANO - 2012/10/25 09:57:20.000



© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto