Fitormone di resistenza a Sharka indotta dall'innesto mandorlo su pesco

Il virus PPV (Plum Pox Virus), agente della Sharka o vaiolatura delle drupacee, è un fattore limitante per la produzione di pesche e, al momento, non sono ancora stati descritti materiali genetici con resistenza alla malattia. Studi recenti hanno tuttavia dimostrato che l'innesto della cultivar di mandorlo Garrigues, la più diffusa in Spagna, su pesco GF305 infettato da isolati di PPV tipo Dideron (PPV-D) riduce progressivamente i sintomi della malattia e la proliferazione del virus. 

Ad oggi, sono stati individuati 9 ceppi di PPV, di cui il tipo Dideron (PPV-D) è il meno aggressivo mentre il tipo Marcus (PPV-M) è il più aggressivo.

"Si è scoperto che l'innesto di mandorlo Garrigues su pesco GF305 prima dell'inoculo di PPV-D previene completamente l'infezione virale, dimostrando che la resistenza è costitutiva e non indotta dal virus - spiegano i ricercatori spagnoli del CEBAS-CSIC di Murcia - Per capire quali sono i fitormoni responsabili di questo meccanismo, abbiamo analizzato quello principali: 1) fitormoni regolatori di crescita, la citochinina trans-zeatina (tZ) e le gibberelline GA3 e GA4; 2) i fitormoni dello stress precursori dell'etilene, acido acido 1-amminociclopropano-1-carbossilico (ACC), acido abscissico (ABA), acido salicilico (SA) e acido jasmonico (JA)".

L'inoculo del PPV ha prodotto un aumento significativo dei livelli di GA3 e ABA nel pesco, e questi squilibri erano correlati alla presenza di sintomi di clorosi. L'innesto del mandorlo Garrigues su pesco GF305 inoculato con PPV ha invece prodotto l'effetto opposto, riducendo i livelli di GA3 e ABA, parallelamente all'eliminazione dei sintomi. 



Il grafico mostra il ruolo significativo dell'acido salicilico (SA) nell'innesto del mandorlo Garrigues su pesco GF305 inoculato con PPV.

"I nostri risultati hanno mostrato la significativa implicazione dell'acido salicilico (SA) in questa resistenza indotta nel pesco, con un ulteriore effetto sulle concentrazioni di tZ e JA - continuano i ricercatori - Questa resistenza indotta da SA basata sulla diminuzione dei sintomi sembra essere diversa dalla resistenza sistemica acquisita (SAR) e dalla resistenza sistemica indotta (ISR), che si basano su altre reazioni che producono necrosi. Per questo sono necessari ulteriori studi al fine di convalidare questi risultati contro gli isolati di PPV-D anche negli isolati più aggressivi di tipo Marcus (PPV-M)".

Fonte: Azam Nikbakht Dehkordi, Manuel Rubio, Nadali Babaeian, Alfonso Albacete, Pedro Martínez-Gómez , 'Phytohormone Signaling of the Resistance to Plum pox virus (PPV, Sharka Disease) Induced by Almond (Prunus dulcis (Miller) Webb) Grafting to Peach (P.persica L. Batsch)', 2018, Viruses, Vol. 10(5), 238; doi:10.3390/v10050238.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto