Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

I portainnesti Bitters e Furr influenzano la precocita' e la qualita' delle arance Tarocco Scire'

Diversi studi condotti nei paesi produttori di agrumi sono attualmente in corso per selezionare e valutare i portainnesti tolleranti al Citrus Tristeza Virus (CTV) e possono essere adottati in diverse aree di produzione agrumicola.



Una valutazione dell'idoneità del portainnesto deve considerare le caratteristiche produttive e qualitative, nonché l'adattabilità alle varie condizioni pedoclimatiche. Inoltre, alcune varietà presentano aspetti qualitativi che sono apprezzati dai consumatori ma che possono essere influenzati dall'uso di diversi portainnesti. In Italia, i tratti qualitativi delle arance pigmentate o sanguinello, che sono caratterizzati dalla presenza di antociani nella buccia e nella polpa, sono fortemente influenzati da diversi fattori, tra cui la combinazione tra nesto e portainnesto.

Ricercatori dell'Università di Catania e dell'Università Miguel Hernández di Alicante hanno valutato e confrontato l'influenza di dieci portinnesti, CTV tolleranti su precocità della produzione e qualità delle arance dolci pigmentate Tarocco Scirè, coltivate in un'area siciliana all'interno del distretto di produzione dell'IGP Arancia Rossa di Sicilia.

Cinque dei dieci portainnesti, vale a dire Bitters, Carpenter, Furr, F6P12® e F6P13, sono stati recentemente rilasciati e hanno dato buone rese in condizioni di suolo limitanti. In questo studio, è stato dimostrato il ruolo importante del portainnesto nel determinare la qualità organolettica, in particolare il contenuto di zucchero e le concentrazioni di antociani nella polpa e nel succo.

Alcuni dei portainnesti che sono stati recentemente introdotti in Italia, cioè Bitters e Furr, si sono rivelati promettenti perché hanno influenzato positivamente sia i diversi parametri agronomici e qualitativi nelle condizioni testate sia la precocità della produzione e hanno migliorato il contenuto di antociani nel succo. I ricercatori concludono: "Nel complesso, questi risultati contribuiscono alla valutazione del ruolo dei diversi portainnesti nell'industria agrumicola italiana post-CTV".

Fonte: Continella A., Pannitteri C., La Malfa S., Legua P., Distefano G., Nicolosi E., Gentile A., 'Influence of different rootstocks on yield precocity and fruit quality of 'Tarocco Scirè' pigmented sweet orange', 2018, Scientia Horticulturae, Vol. 230, pag. 62-67.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto