Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mango sudafricani: previsto un calo tra il 30 e il 40% nei volumi

La stagione sudafricana dei mango è cominciata intorno alla metà di novembre con i primi frutti di varietà Tommy Atkins e Zill provenienti da Hoedspruit, Limpopo, Onderberg e Mpumalanga.

Questo sarà probabilmente un anno di bassa produzione per il settore dei mango, dopo il raccolto record dell'anno scorso durante il quel i membri dell'Associazione dei produttori di mango sudafricano (SAMGA) hanno prodotto 77.000 ton, cui va aggiunta una produzione informale di mango, spesso utilizzata per la produzione di un condimento speziato chiamato "atchar", che hanno portato il raccolto totale di mango del Sudafrica a 80-90.000 ton nella stagione 2016/17.



A seguito di alcuni fattori, come l'effetto persistente delle carenze idriche nell'area di Onderberg, la gradine registrata circa due mesi fa nella zona di Hoedspruit, associata al suddetto periodo di riposo dopo un raccolto record, quest'anno SAMGA prevede un calo del 30-40% nei volumi di mango.

Per il momento, gli agricoltori stanno effettuando una raccolta selettiva, ma la grande ondata di Tommy Atkins, durante la quale giornalmente si registra l'equivalente di 50-60.000 cartoni da 2 e 4 kg nel solo mercato di Johannesburg, raggiungerà il picco durante la terza e quarta settimana di gennaio.

Le esportazione solitamente cominciano intorno alla 51ma settimana (quella attuale), durante la quale sono disponibili volumi sufficienti.

Per maggiori informazioni:
Pieter Buys
South African Mango Growers' Association
Tel: +27 15 306 6240
Email: buyspb@gmail.com
Web: www.mango.co.za/

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto