Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rispetto alla Covington, la Beauregard non e' Heidi Klum

Le patate dolci americane sono sempre piu' al centro dell’attenzione

Eccola: la patata dolce. Da alcuni anni, questi tuberi appaiono più frequentemente nei reparti ortofrutticoli dei supermercati tedeschi. In altri Paesi europei, come il Regno Unito e i Paesi Bassi, la patata dolce detiene già una quota significativamente maggiore. "Ma anche nel nostro Paese sta conquistando sempre più spesso la nostra cucina ed è sempre più diffusa. La nostra è una missione molto stimolante e non vediamo l'ora che arrivi il futuro" ha detto Joseph Renz, rappresentante europeo della Scott Farms International, una delle più grandi aziende di patate dolci della Carolina del Nord.

"E' appena cominciata la stagione - ha detto Renz - Mentre parliamo, i supermercati riempiono i loro espositori con un nuovo raccolto di patate dolci provenienti da oltreoceano. Tuttavia, è importante promuovere ancora meglio ai clienti questo prodotto sano, al di là del Natale". In questo modo, questa riscoperta culinaria avrà il suo posto sulle tavole tedesche in ogni periodo. In Gran Bretagna ha funzionato. Il prodotto non è una delle classiche verdure. Nei giorni di Natale, è il contorno perfetto per arrosti o pollame.


Una varietà di patate dolci: Joseph Renz mostra le materie prime (a sinistra).
In alto a destra la varietà arancione Covington, sotto la Bonita.


Gigantesca area di produzione
La piantagione della Scott Farms copre una vasta area, producendo 74.000 tonnellate a stagione. La raccolta, a fine estate, viene effettuata quasi interamente a mano. Viene utilizzato solo un trattore con una benna inclinata per attirare in superficie i delicati tuberi. A quel punto inizia la raccolta manuale, poiché le patate dolci fresche hanno ancora una buccia molto sottile. Segue il cosiddetto indurimento, che conferisce alla pelle una certa stabilità. L'indurimento descrive il naturale processo di conservazione in cui la buccia ha il tempo di recuperare e di rafforzarsi. Solo allora si raggiungono le condizioni ottimali per la spedizione.

"Ora si possono trovare differenze qualitative molto evidenti" ha affermato Renz. Oltre alla varietà Covington giallo arancio, l'azienda coltiva anche la Nash (a pasta viola), la Bonita (a pasta bianca) e la Murasaki (a buccia rossa, pasta bianca). "Di gran lunga la varietà più conosciuta è la Covington a pasta arancione. La cultivar Beauregard, coltivata principalmente in Spagna, non è certamente la Heidi Klum delle patate, per le sue naturali deformazioni e i suoi solchi".

Inoltre, le patate dolci europee non vengono affinate dal processo di stagionatura; vengono immesse sul mercato relativamente presto dopo la raccolta. Questo può portare a perdite in qualità e durata. "Il prezzo della Beauregard, nel commercio all'ingrosso, è quindi anche leggermente inferiore: da 5 a 6 euro per 6 kg, rispetto ai 6 a 7 euro per 6 kg della Covington".


La varietà Nash a pasta viola viene coltivata anche nella Carolina del Nord

Versatilità
Nonostante la sua crescente popolarità, i clienti tedeschi sono ancora in parte riluttanti nei confronti della patata dolce. Molti non sanno che è possibile utilizzare questa versatile patata in numerosi modi. Oltre alla trasformazione domestica in patatine fritte, noodle o purè, queste patate possono essere utilizzate anche per altre pietanze, come nelle insalate, o anche consumate crude. Renz ha concluso: "Grazie a questa versatilità si trovano sempre più articoli o come sostituti del glutine. A questo proposito, la loro affinità con le patate locali è solo nello spessore della buccia. A parte il nome, i due tipi di patate non hanno niente in comune".

Per maggiori informazioni:
Scott Farms International
Vertreter: Joseph Renz
Jogchem van der Houtweg 7
2678 AG De Lier, Niederlande
Tel.: +49 (0) 40 299 991 69

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto