Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

I produttori ucraini di bacche surgelate beneficiano del maltempo che ha colpito altrove

Dopo che il maltempo ha interessato la produzione europea di bacche durante la stagione del 2017, l'Ucraina è diventata uno dei fornitori più importanti di bacche surgelate nell'Unione Europea.

"Nonostante il fatto che quest'anno la produzione di bacche per la trasformazione fosse in realtà bassa, in Ucraina, perdite persino maggiori in altri paesi UE hanno generato delle opportunità per i fornitori ucraini, soprattutto in Europa e in Polonia - ha reso noto Tetiana Getman di Info Shuvar - Ciò ha portato a una richiesta maggiore per le bacche ucraine, che molti hanno interpretato come una porta spalancata verso nuovi mercati UE. Molti pensano che le relazioni instaurate in questa stagione saranno vantaggiose anche per le prossime stagioni".



In questa stagione, la Polonia ha acquistato il 34% del volume totale d'esportazione delle bacche surgelate ucraine. La quota delle esportazioni verso il mercato bielorusso è stata dell'1%, con il restante 65% spedito in UE e altri paesi.

Secondo le informazioni fornite da Info-Shuvar, durante i primi nove mesi del 2017 l'incremento maggiore nelle esportazioni è stato rappresentato dalle fragole surgelate, con un volume record di 2.640 ton rispetto alle 595 ton del 2016; le esportazioni di ciliegie surgelate sono state 50 volte maggiori, con 1.500 ton nel 2017, rispetto alle 30 ton del 2016. L'export di lamponi surgelati è aumentato del 40% nel 2017, con 8.100 ton, rispetto alle 4.700 del 2016.

I mirtilli surgelati, che sono sempre stati le principali bacche surgelate esportate dall'Ucraina, non sono stati così fortunati, quest'anno, registrando un calo delle esportazioni del 17% (da 19.500 ton nel 2016 a 16.100 ton nel 2017). La ragione principale del calo è che questa coltura è stata la più colpita dalle gelate.

Meglio è andata per i produttori di mirtilli freschi selvatici, i quali hanno avuto una stagione migliore quest'anno, registrando un enorme aumento di produzione, con zone di produzione che nel 2017 sono quasi raddoppiate rispetto ai 700 ettari del 2016, e con una capacità di 3,5 ton per ettaro. Nel 2017, l'Ucraina ha spedito 1,8 ton di mirtilli a mercati esteri, vale a dire quasi il +35% rispetto all'anno scorso.

Per maggiori informazioni:

Tetiana Getman
Shuvar
Tel: +38 (093) 719-92-74
Email: t.getman@shuvar.com
Web: info.shuvar.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto