Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Catania: resoconto del seminario sulla lotta agli illeciti nel settore del materiale di propagazione vegetale di piante ortive

L'8 novembre 2017, presso l'ufficio dell'lCQRF di Catania, si e tenuto un seminario sulla lotta agli illeciti nel settore del materiale di propagazione vegetale di piante ortive.

Il seminario, destinato agli ispettori dell'lCQRF, è stato condotto con la partecipazione di CREA-DC e dell'associazione AIB - Ufficio Internazionale anti-violazione dei diritti di proprietà intellettuale sui materiali di propagazione vegetale. In particolare, sono state discusse ed illustrate le tecniche utilizzate per la produzione di piantine da talea e gli elementi ed i parametri per il loro riconoscimento.

In questo contesto AIB ha presentato all'ICQRF un manuale per fornire agli ispettori un ulteriore strumento operativo per il riconoscimento visivo di piantine di pomodoro propagate vegetativamente. Sia il Dr. Oreste Gerini, Direttore Generale, sia il Dr. Paolo Tolomei, Direttore dell'ufficio di coordinamento dell'attività ispettiva, dell'ICQRF hanno espresso grande soddisfazione per il nuovo manuale.

"Questo manuale fornisce ai nostri ispettori uno strumento molto utile e pratico per rilevare visivamente e stabilire se una pianta di pomodoro e coltivata a partire da seme o da talea. Il manuale copre tutte le tipologie di pomodoro coltivate in Italia e costituisce un documento completo, funzionale al raggiungimento dei nastri obiettivi di controllo".

Per AIB questo manuale, preparato sulla base di test dettagliati da parte di NAKtuinbouw, il Servizio Ispettivo Olandese per l'orticoltura, rappresenta un importante traguardo.

"La riproduzione illegale di varietà di pomodoro soggette a Protezione delle Varietà Vegetali (PVP) danneggia le Società costitutrici del settore orticolo che, per creare nuove varietà ed immetterle sul mercato, investono in media tra il 20 e il 25 per cento dei proventi derivanti dalle vendite annuali" ha detto il Direttore di AIB Casper van Kempen. "In questo modo, le pratiche illegali costituiscano una minaccia per la continuità dell'innovazione per il settare orticolo italiano e di tutto il comparto in generale".

Van Kempen ha inoltre commentato: "Questa e un'altra pietra miliare nella collaborazione tra AIB e ICQRF, iniziata nel 2013. La forte collaborazione tra il settore pubblico e il settore privato, come tra AIB e ICQRF, ha un ruolo chiave nella lotta contro le violazioni della proprietà intellettuale e la pirateria. La creazione di questo manuale costituisce un ulteriore esempio di tale fruttuosa cooperazione, in cui il sostegno del settore privato si è manifestato anche dal fatto che OrtoWic, gruppo di aziende dell'Associazione Sementi Italiana (Assosementi), ha contribuito per la metà al costo totale del progetto.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto