Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Copa-Cogeca: no a ritardi sulla mini-riforma PAC

Le modifiche alla politica agricola comune devono entrare in vigore senza ritardi, nel 2018. Lo chiedono il Copa e la Cogeca, le organizzazioni agricole e delle cooperative agroalimentari europee.

La mini-riforma della PAC ha già ottenuto l'ok di tutte le istituzioni UE ma è parte di un regolamento più ampio, il cosiddetto "Omnibus", su cui invece il negoziato va a rilento.

Si sta tentando di scorporare le modifiche alla PAC dal resto del testo, in modo da poterle applicare dall'anno prossimo, ma i passi procedurali non danno certezze e tutto potrebbe slittare al 2019.

"Gli agricoltori hanno bisogno di un'attuazione rapida di queste misure prima dell'inizio del prossimo periodo per le domande di aiuto PAC", attacca il segretario generale della Copa e Cogeca Pekka Pesonen, "pertanto esortiamo le istituzioni europee a procedere rapidamente" allo scorporo e "all'adozione formale della parte agricola del regolamento". Lo scorporo del regolamento Omnibus dovrebbe essere messo ai voti dai rappresentanti dei paesi il 15 novembre.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto