Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Molti mercati preferiscono gli avocado spagnoli Fuerte agli Ettinger israeliani

La campagna spagnola dell'avocado è cominciata con la spedizione dei primi frutti di varietà Bacon, da Costa Tropical, Granada e La Axarquía. I prezzi sono rimasti alti fino a quando non sono arrivati gli avocado Ettinger da Israele, secondo Óscar Ramírez, direttore della ditta spagnola Tropico Spain.

"A novembre, di solito, vediamo un picco nel volume delle esportazioni di frutta israeliana e questo fa abbassare i prezzi. Ora stiamo cominciando a commercializzare i primi avocado Fuerte, anche quelli verdi, che saranno disponibili fino a fine gennaio e che molti mercati preferiscono all'Ettinger, dando loro un vantaggio in termini di prezzi".



La Spagna prevede per l'avocado lo stesso raccolto, in qualità e quantità, dell'anno scorso; secondo Ramírez oscillerà tra le 45.000 e 50.000 tonnellate.

Attualmente, il mercato europeo conta soprattutto sulla varietà Hass che arriva dal Cile e, in misura minore, dal Messico e dal Kenya. I primi avocado Hass della stagione spagnola arriveranno a metà novembre, "il periodo dell'anno in cui i prezzi tendono ad essere più alti".

"Gli avocado Hass cileni, in questo momento, stanno registrando prezzi molto alti in Europa - ha aggiunto Ramírez - poiché i mercati locali e nordamericani sono risultati abbastanza forti per tutto il mese di ottobre. Gli esportatori cileni spediscono circa il 30% dei frutti in Europa".

L'azienda Tropico Spain vende annualmente circa 10.000 ton di avocado, il 50% dei quali viene prodotto a livello nazionale, soprattutto da ottobre ad aprile, mentre l'altra metà viene importata da altri Paesi.



Mentre la produzione di avocado, a livello mondiale, è in forte crescita per l'enorme domanda, la produzione di Malaga è ancora limitata a causa della mancanza di garanzie per quanto riguarda l'approvvigionamento idrico, che limita l'estensione della superficie coltivabile. "Fino a quando questo problema non sarà risolto, i produttori non rischieranno più con gli avocado - ha dichiarato Ramírez - Sono stati effettuati dei test in altre aree produttive della Spagna, ma è ancora presto per sapere se sono adatte alla coltivazione di avocado, in quanto oltre all'acqua, è necessario che le temperature siano alte".

Secondo Ramírez, la disponibilità è relativamente limitata vista la domanda. "Se avessimo più avocado, li venderemmo senza problemi. L'Europa è il nostro mercato e assorbe già tutti i nostri volumi. Per ora non abbiamo bisogno di espanderci. Se ci aprissimo a nuovi mercati, non riusciremmo a rifornire quelli che già abbiamo".

Per maggiori informazioni:
Óscar Ramírez
TropiCo Spain (Exceltrop S.L.)
Tel.: +34 951 237 967
Cell.: +34 677 926 313
Email: oramirez@exceltrop.es
Web: www.tropicospain.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto