Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ortogel: gli attori agrumicoli assumono impegni per l'accordo di filiera

"Come Oranfrizer siamo contenti e ci siamo dichiarati disponibili a essere parte integrante della filiera promossa da Ortogel; oltretutto già dal 2009 il confezionamento delle nostre spremute avviene all'interno dello stabilimento di Ortogel, pertanto siamo felici di rappresentarla ancor di più come parte nel capitale".



Primi passi già saldi, dunque, per un gruppo di imprese importanti che rappresentano la condizione affinché la filiera possa rafforzarsi nell'interesse collettivo. Un processo già concreto,cui seguiranno atti formali per concludere le procedure relative al concordato in continuità. E' quanto dichiara a FreshPlaza Salvo Laudani marketing manager di Oranfrizer.


Salvo Laudani marketing manager di Oranfrizer.

Comincia a prendere corpo, all'interno di Ortogel, l'integrazione verso nuove partnership tra gli attori dell'intera filiera agrumicola siciliana, con la piena disponibilità ad aderire al protocollo di intesa che stabilirà le regole per costituire la filiera, nonostante ancora oggi persistano le problematiche di pianificazione e risanamento dei debiti che la società ha assunto in concordato.

Le Op e i produttori hanno deliberato le modalità per aderire al progetto di filiera Ortogel, cosicché potranno dare la propria adesione con la sottoscrizione di un impegno a fornire le produzioni destinate alla trasformazione in Ortogel oppure sottoscrivere l'acquisizione del 2% delle quote societarie dell'azienda.

Ad oggi le aziende che hanno sottoscritto impegni e aderito al progetto dispongono e coltivano 15.000 ettari di agrumeti. Si tratta dei più importanti marchi del comparto agrumicolo siciliano tra cui: Oranfrizer, Op Esperidio, Azienda Agricola Arancia Rossa, Op Rosaria, Red Cop, Il Galletto, Op Valleverde, Coa Srl, Valle di Ducezio, La Favorita, Società Ragazzi, Frutta Doc, La Cometa, Apam.

Salvatore Imbesi (foto a lato), direttore dello stabilimento e promotore del progetto di filiera, spiega: "La regolarizzazione delle procedure con le aziende che si sono impegnate nell'accordo di filiera avverrà il 30 novembre".

"Oltre alle sopracitate organizzazioni di produttori e cooperative che hanno dato la loro disponibilità, ve ne sono tante altre che, benché abbiano manifestato interesse per l'accordo di filiera, non hanno ancora aderito formalmente. Pertanto, per correttezza, al momento è prematuro indicarle. Voglio precisare comunque che, qualunque sia l'entità dell'azienda, tutti gli eventuali attori del comparto avranno pari diritti e opportunità, in quanto tutti indistintamente avranno la possibilità di sottoscrivere una quota societaria pari al 2%".

"Questo a dimostrazione - sottolinea Imbesi - che l'operazione di integrazione e partnership all'interno di un piano di rilancio e risanamento della Ortogel non è orientata solo a fini meramente commerciali, ma punta più in alto e cioè a benefici concreti soprattutto della parte agricola, che vedrà tutelato finalmente un prodotto su cui c'è ancora molto da lavorare su vari fronti. Innanzitutto sulla tracciabilità e rintracciabilità di filiera, nonché sull'entità delle produzioni siciliane in termini di quantità minima di prodotto conferito".

Ortogel è storicamente un'azienda che riesce a valorizzare la propria produzione, arrivando sino al cliente finale, con produzioni di alta qualità in grado di raggiungere mercati italiani ed esteri con impianti tecnologici e linee di lavorazione di alto livello che – nonostante le recenti difficoltà societarie - negli anni sono stati costantemente aggiornati, di pari passo con la ricerca e le innovazioni per migliorare la qualità dei prodotti siciliani.



"Siamo certi che al 30 novembre 2017 - conclude Imbesi - arriveremo a formalizzare accordi con una compagine sociale il più possibile diffusa, che comprenderà tutte le aree produttive della Sicilia per garantire all'intero territorio siciliano la prima azienda agrumicola in grado di rappresentare l'intera filiera agroalimentare".

"Siamo fiduciosi che la sensibilità dimostrata dalla parte agricola - che di fatto si impegna oggi con la consapevolezza di dover affrontare le mille vicissitudini di un'azienda in concordato - possa essere recepita con riscontri fattivi anche dalle Istituzioni, dalla Comunità Europea, dal Ministero e dall'Assessorato Regionale competente che, insieme agli Istituti di Credito, si auspica facciano la loro parte per la buona riuscita di questo progetto di filiera".

"Dalla parte dei produttori c'è molta fiducia, sebbene siano consapevoli che la situazione del debito complessivo dell'azienda tra banche, singoli fornitori e creditori privilegiati è molto complessa e che le sorti di questa filiera dipenderanno sicuramente dal loro aiuto per riavviare le attività produttive dello stabilimento Ortogel, circostanza che avrà certamente una ricaduta economica sia sull'intera area produttiva che sui produttori del calatino", conclude Imbesi.


Enzo Leonardo responsabile commerciale dell'OP Red Co.P

"Con grande soddisfazione, come OP Red Co.P, abbiamo recepito l'importanza di sostenere Ortogel e, con essa, l'intera filiera agrumicola - dichiara Enzo Leonardo responsabile di produzione dell'azienda. Sin da subito abbiamo dato la nostra adesione insieme, alle più importanti Op siciliane, a un progetto che - nella forma dell'azionariato diffuso - vedrà uniti verso una visione comune i marchi più importanti del comparto agrumicolo. Correremo insieme con azioni condivise, in nome di un obiettivo comune: rafforzare in primis la filiera agrumicola, mettere in sinergia la parte agricola e industriale, consegnare ai mercati un prodotto il più possibile genuino e sostenibile, che salvaguardi l'interesse tanto dei produttori quanto dei consumatori".
 
Contatti:
Ortogel Spa

C.da Balchino Zona Industriale 
95039 Caltagirone (CT) (Italy)
Tel.: +39 0933 1902800
Cell.: +39 348 5903216
Email: info@ortogel.com
Web: www.ortogel.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto