Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Svezia: anno drammatico per le pomacee

In Svezia, questa stagione delle pomacee passerà agli annali come "drammatica". Il raccolto è stato danneggiato dal gelo registrato in primavera. I supermercati offrono più spazio per il prodotto di seconda categoria, ma non sempre il commercio resta soddisfatto. Negli ultimi anni sono stati fatti degli investimenti per migliorare la presentazione delle pomacee. E' stato tutto vano? Niclas Johansson dell'azienda svedese Elsanta ha parlato dell'investimento fatto nell'acquisto di una selezionatrice ottica e del raccolto deludente di quest'anno.


Niclas Johansson di Elsanta.

Come suggerisce il nome dell'azienda, originariamente le fragole rappresentavano il gruppo di prodotti più importante nell'assortimento della Elsanta. Per ridurre i rischi la gamma è stata ampliata ad altri prodotti, tra cui le pomacee svedesi. L'azienda ha cominciato con un centro di imballaggio nella Svezia sud-orientale, proprio nella culla dei produttori di pomacee. Quando fu messa in vendita una piantagione, Elsanta ha acquistato il frutteto. Subito dopo è seguita l'acquisizione di un altro frutteto. Nella stagione successiva la superficie totale ammontava a 115 ettari, con una resa di 4.000 tonnellate. "Abbiamo prevalentemente varietà vecchie. Con i nuovi impianti vogliamo incrementare la produzione a 5.000 ton - ha spiegato Niclas - L'obiettivo è quello di arrivare a raccogliere oltre 6.000 ton tra mele e pere".

Un'attenzione maggiore alla presentazione
"Non coltiviamo le stesse varietà di mele che vengono importate - ha continuato Niclas - Altrimenti avremmo lo stesso prodotto e non riusciremmo a competere". In Svezia si coltivano varietà come AroMa, Cox Orange, Ingrid Marie, Alice e Discovery. Per la coltivazione svedese di pere c'è pochissimo spazio. Belgio e Paesi Bassi si sono affermati bene con le Conference in Scandinavia. "Tuttavia, siamo uno dei maggiori produttori di varietà quali Clara Frijs, H. Elsa e A. Lukas".

Le mele vengono vendute tutte sul mercato locale. Nel 2013, Elsanta ha investito in una selezionatrice ottica francese, che ha portato il segmento su un livello più elevato. "Con una presentazione migliore delle mele svedesi siamo riusciti anche a migliorare i prezzi. Le mele locali sono già di valore per i supermercati svedesi, ma grazie alla selezionatrice siamo riusciti a incrementare questo valore". Le mele di prima categoria sono fornite in casse a un solo strato. Con gli adesivi PLU siamo riusciti a confezionare sacchetti da 1 o 2 kg direttamente dalla linea di smistamento; i frutti con colorazione meno intensa sono venduti sfusi in casse in plastica". 



Frutti di seconda categoria nei supermercati
Anche se Elsanta ha un suo magazzino, cerca comunque di commercializzare le mele durante la stagione. Quest'anno la campagna è stata molto deludente. "Abbiamo fornito più frutti di seconda scelta ai supermercati". Le grandi catene di supermercati hanno abbassato i requisiti per riuscire a garantire un volume sufficiente.

"Stiamo ancora procedendo alla raccolta, ma le prospettive di quest'anno per i frutti svedesi parlano di circa il 30% in meno di produzione e del restante 70% più o meno la metà è stato interessato da danni legati al gelo e sarà venduto come seconda categoria".

Nel magazzino ci si rende subito conto che Elsanta non vende solo pomacee e piccoli frutti. Fichi turchi, melagrane e specialità di pomodori sono impilati in pallet. Durante la stagione l'azienda importa anche ciliegie dalla Turchia.

"Dobbiamo specializzarci, quindi abbiamo cominciato anche con i prodotti turchi. E' difficile importare dalla Turchia, ma possiamo acquistare grandi volumi". L'anno scorso la società ha commercializzato 14 camion di fichi e per questa stagione Elsanta ha prenotato quasi 700 ton di melagrane.

Per maggiori informazioni:
Niclas Johansson
Elsanta
Knut Påls v. 15
256 69 Helsingborg - Svezia
Tel.: +46 (0) 42 311 13 30
Email: niclas@elsanta.se
Web: www.elsanta.se

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto