Romagna Lady, dei Vivai Daniele Neri, e' una conferma che non puo' essere ignorata

La nettarina di grosso calibro, produttiva e buona esiste

Due giorni fa abbiamo visitato un frutteto di Romagna Lady, la varietà di nettarina gialla detenuta dalla Daniele Neri Vivai. Siamo andati a Faenza, nel frutteto gestito direttamente dal vivaista che, in realtà, è anche agricoltore oltre che costitutore di varietà.


Confezione di alta gamma, calibro 5A.

A differenza delle mostre pomologiche, dove vengono esposti (ovviamente) i frutti migliori, stare nel frutteto, verificare la qualità alle diverse altezze, scegliere di persona i frutti da assaggiare e fotografare, è tutta un'altra cosa.

Romagna Lady si raccoglie in genere dal 20 di agosto. Quando abbiamo visitato noi il frutteto, il 28 agosto, Neri aveva già effettuato un paio di stacchi dei cosiddetti 'fioroni', cioè i frutti più grossi delle vette. Ciò non toglie che le piante fossero ancora cariche di frutti, di grossa pezzatura. Impressionante il calibro medio: AAAA. Pur misurando con il calibro, non si riescono a trovare frutti al di sotto del AAA. Tantissimi sono 5A.


Ottimo carico di frutti di calibro AAA - AAAAA.

"La varietà è questa - dice Daniele Neri - e tutti coloro che l'hanno piantata ottengono ottime PLV. Ma la varietà, da sola, non basta. Serve una corretta gestione. Io consiglio sempre una doppia ala gocciolante, in modo da tenere bagnata una vasta porzione di terreno esplorata dalle radici. Il colletto, ma questo vale per tutte le varietà, non deve mai essere bagnato".


Daniele Neri. Il frutto a destra, pesato poi su bilancia di precisione, è risultato essere 397 grammi.

Le piante sono allevate in volume, le branche tenute a un metro da terra. La baulatura, in modo da evitare problemi di asfissia, è di 20 centimetri. La fertirrigazione viene calibrata tenendo al minimo le dosi.


Alcuni frutti sulla pianta. La moneta da 1 euro permette di stabilire la giusta proporzione.

Abbiamo assaggiato diversi frutti. Sia quelli trovati maturi sulla pianta sia quelli al punto di raccolta commerciale. I primi sono dolcissimi e nulla hanno da invidiare a quelle antiche varietà che, nell'immaginario collettivo, paiono essere la soluzione del calo dei consumi. Ma la sorpresa è data dai frutti commerciali che presentano una buona tenuta della polpa, croccantezza e ottimo equilibrio °Brix - acidità. Secondo Neri, i frutti migliorano con una conservazione in cella di qualche giorno.


Cassettine da 12 frutti, calibro 5A.

"La qualità si fa in campo - continua il vivaista - e soprattutto il calibro. Potatura e diradamento sono fondamentali. Ogni branca non deve avere più di 80-100 frutti. Con una media di 350 grammi a frutto per 80 frutti, sono 28 kg a branca e quindi 112 kg a pianta; con 660 piante a ettaro conteggiamo oltre 70 tonnellate ad ettaro. Pesche di ottimo sapore e di grosso calibro spuntano sempre un buon prezzo, e quindi una PLV come merita una frutticoltura professionale. Chiedetelo agli agricoltori che hanno impiantato Romagna Lady, non a me".


Doppia manichetta, baulatura, branche a un metro da terra, potatura e diradamento con criterio: ecco i segreti delle nettarine buone e grosse.

Dal punto di vista tecnico, la forma in volume garantisce una migliore qualità e una maggiore copertura, anche se serve più accuratezza nelle varie operazioni e l'uso di piccoli trattori da frutteto. Indispensabili le reti antigrandine se si vuole dormire tranquilli. E, infine, affidarsi a quanti sanno vendere e valorizzare un prodotto buono e di grossa pezzatura.

Contatti:
Daniele Neri Vivai Piante
Via Sacramora 15
48018 Faenza (Ravenna) - Italy
Tel./Fax: (+39) 0546 639169
Email: info@danielenerivivai.com
Web: www.danielenerivivai.com

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto