Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Previsto un aumento nella produzione di avocado messicani

In questa stagione, il Messico ha raccolto 1,8 milioni di tonnellate di avocado, con un risultato superiore a quello dell'anno scorso. Nonostante il gelo e le basse temperature registrate a marzo di quest'anno a Michoacan è stata registrata una crescita. Secondo un recente rapporto dell'USDA, la regione è di gran lunga la principale nella produzione di avocado e rappresenta l'80% della coltivazione messicana del prodotto.

Nella stagione 2016/17 il Messico ha in totale oltre 203mila ettari coltivati ad avocado. Si tratta di un aumento dell'8,7% rispetto all'anno precedente. In diverse regioni della nazione i coltivatori stanno investendo nell'espansione della superficie. Il tutto è incoraggiato da una buona domanda e dai prezzi degli avocado Hass in tutto il mondo. Questa varietà piace perché ha una buona conservabilità. Le altre varietà coltivate sono Fuerte, Criollo, Bacon, Pinkerton, Gwen e Reed.



Areali illegali
Michoacan, la regione più importante, è frammentata in piccole aziende agricole che dispongono di una superficie tra cinque e dieci ettari. I coltivatori investono spesso nella coltivazione. A seconda delle possibilità tecniche che vengono utilizzate, il rendimento medio varia tra otto e dieci ton e tra 14 e 16 ton per ettaro. In media in tutto il Messico, il rendimento è di 9 ton per ettaro.

Secondo i giornali locali a Michoacan la superficie di foreste sta diminuendo. Una delle cause principali è l'espansione illegale della coltura di avocado. Questi ampliamenti sono disapprovati dalle autorità, ma colpevoli gli ottimi prezzi che gli avocado ottengono sul mercato mondiale, per gli agricoltori è allettante piantare più alberi. I coltivatori sono consapevoli delle possibili conseguenze legali. Il procuratore federale si è impegnato a contrastare l'espansione. In aggiunta, ci sono diversi progetti nella zona per piantare nuovi boschi.

Il mercato interno è meno importante
In Messico il consumo dipende dal mercato mondiale. I coltivatori che possono esportare preferiscono vendere lì, dato che il prezzo è superiore rispetto a quello sul mercato interno.

Per la stagione 2016/17 il consumo interno è di 600mila ton, ma la cifra potrebbe cambiare sotto l'influenza del mercato globale. L'anno scorso, per esempio, il consumo è stato basso a causa di un ottimo mercato di esportazione e una richiesta minore e prezzi superiori sul mercato domestico. Secondo i coltivatori, il consumo medio è diminuito da 8 a 6,8 kg pro capite.

Le stime parlano di esportazioni per 1 milione di ton nella campagna 2016/17. Gli esportatori prevedono una buona domanda sul mercato internazionale. In generale la svalutazione del Peso rispetto al dollaro è stata un bene per le esportazioni. Anche l'export è aumentato durante la scorsa stagione.

Stati Uniti di gran lunga i più importanti
Sul mercato mondiale, tra giugno e agosto, i prezzi sono aumentati a causa del cambio di stagione. Come risultato, c'è stato un calo del volume disponibile. A ottobre tra produttori e confezionatori ci sono stati dei disaccordi che sono finiti in uno sciopero. Questo ha ritardato la raccolta e causato un diretto aumento dei prezzi sul mercato mondiale. I piccoli e medi agricoltori si sono riversati nelle strade di Michoacan a manifestare su varie richieste. Tra cui il sospetto che i commercianti abbiano fissato prezzi non concordati.

Il principale acquirente di avocado messicani è rappresentato dagli Stati Uniti. Il Paese rappresenta tra il 77 e il 79% delle esportazioni. Giappone (9%) e Canada (6%) sono altri due mercati strategici. Si effettuano alcune esportazioni verso Francia e Spagna. Michoacan è l'unica provincia che ha il permesso di esportare avocado Hass negli Stati Uniti. La regione di Jalisco sta cercando di ottenere tali licenze.

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto