Azienda Colleroni: e' proprio quando il prodotto manca che ci si rivolge agli esperti

La stagione agrumicola è appena cominciata presso la siciliana Colleroni, operante in provincia di Siracusa. Secondo i responsabili aziendali, quest'anno si registra un anticipo nella maturazione naturale dell'arancia Navelina precoce, calcolabile in una settimana, il che ha consentito i primi stacchi già da inizio novembre.



"In generale mancherà prodotto: gli agrumeti quest'anno sono più scarichi, il che però si rifletterà in una migliore pezzatura dei frutti", ci riferisce il responsabile per gli approvvigionamenti Paolo Raudino. Se dunque il prodotto costerà qualcosa in più, ciò non si tradurrà automaticamente in un maggior guadagno per i produttori, data nel complesso la minore disponibilità di merce.

Rispetto ad altri areali, qui le piogge sono cadute normalmente dopo un periodo di siccità. L'arrivo del freddo, negli ultimi giorni contribuirà, alla pigmentazione e alla maturazione delle arance pigmentate (a polpa rossa), più tardive rispetto alla Navelina.



Dal reparto confezionamento, Mimmo Fisicaro precisa che la campagna potrebbe terminare con un mese di anticipo rispetto alle stagioni di piena produzione. In ogni caso l'azienda ritiene di poter rifornire tutti i clienti storici... e non solo.

Il responsabile commerciale Sammy Fisicaro spiega a FreshPlaza: "Non escludiamo di fornire merce anche a nuovi clienti. Infatti, quando il prodotto manca, è proprio quello il momento in cui ci si rivolge agli esperti". E infatti Colleroni da alcuni anni in cui ha saputo posizionarsi sul mercato come azienda specializzata in diverse produzioni, tra cui, oltre agli agrumi, angurie, uva da tavola e, come new entry in assortimento, melagrane.



Dall'azienda precisano che i primi impianti di melograno presso la Colleroni risalgono a un paio di anni fa; pertanto la produttività non è ancora giunta al suo massimo potenziale. La stagione del melograno è cominciata a metà settembre prima con la varietà Parfianka e poi, dal 10 di ottobre, con la Wonderful.




"Speriamo di arrivare fino a Natale con la nostra produzione di melagrane. Sono frutti molto più delicati rispetto alle arance. Siamo ancora in fase di affinamento delle nostre tecniche colturali. Ad esempio, i frutti vanno raccolti in fretta quando maturano".



Per quanto riguarda gli agrumi, Colleroni tratta diverse referenze: la principale è il Tarocco, seguita da Moro, Sanguinello, Washington Navel e Ovale. Inoltre l'azienda fornisce anche limoni. Il 25% della produzione è destinata alla trasformazione industriale, mentre l'export pesa per il 10% del fatturato relativo agli agrumi.



"Per noi la tipicità, simboleggiata dal marchio di indicazione geografica protetta (IGP) costituisce ancora una carta vincente sia per le arance sia per l'uva da tavola. Sul fronte della competizione, pur rimanendo uno degli attori più importanti nel settore, la Spagna è meno presente rispetto ad altri anni, ma solo perché il mercato italiano è diventato meno appetibile, visto che paga prezzi inferiori rispetto ad altri paesi".

Contatti:
Sede legale:
Via Taranto, 1
Pedagaggi (SR)
Tel.: (+39) 095 995515
Fax: (+39) 095 8880504
Email: info@colleroni.it
Web: www.colleroni.it

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto