Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La svalutazione della Lira egiziana deve ancora produrre risultati

La recente svalutazione della Lira egiziana dovrebbe portare a un aumento degli investitori stranieri. Tuttavia, nel periodo immediatamente successivo i costi per importatori, esportatori e consumatori sono aumentati.

Secondo il presidente Mohsen El Betagy di Horticultural Export Improvement Association (HEIA), la decisione del governo di optare per la svalutazione era attesa da tempo. "Questo passo avrebbe dovuto essere fatto due o tre anni fa. Ora dobbiamo aspettare che in Egitto arrivi stabilità, investitori esteri e turismo. Se si riuscirà a gestire un'attività seguendo le prossime tendenze economiche, tutto andrà bene. Se così non fosse, sarà un disastro".

E continuando El Betagy ha dichiarato: "Tutto è diventato più costoso ed è una situazione difficile per chiunque. I nostri costi sono aumentati: da quelli sulla manodopera ai costi dei film plastici che usiamo quando coltiviamo l'uva. Ma questi sviluppi attuali sono necessari per il progresso economico".

Gli importatori egiziani riuscirebbero a compensare gli aumenti dei costi facendo salire il prezzo dei loro prodotti. Tuttavia, non possono farlo, dato che hanno bisogno di competere sui mercati esteri. "Nessuno è disposto ad aspettare per essere pagato".



Un'altra preoccupazione è il basso tasso di cambio dell'Euro. Le banche egiziane hanno aumentato il loro tasso di interesse per stimolare la popolazione del Paese a versare sui conti di risparmio. Tuttavia, un alto tasso di interesse significa anche che si è fatto più costoso per le aziende garantirsi i prestiti per gli investimenti.

"Stiamo aspettando che il governo egiziano attiri gli investitori stranieri e una buona legge che li faccia sentire protetti in merito ai loro soldi. Questo è molto importante."

Nonostante la situazione attuale, El Betagy rimane positivo sul futuro economico dell'Egitto. "La decisione presa dal governo per l'economia ha richiesto molto coraggio, perché ora la gente soffre. Ci saranno grandi cambiamenti".

Inoltre, HEIA ha in programma di essere l'ente che fornisce certificazioni come quella GlobalGAP. El Betagy ha concluso: "L'organizzazione si riunirà a dicembre. Ora siamo in cerca dei passi giusti per poterlo fare. E non avvieremo nulla finché tutto non sarà corretto e in ordine".

Per maggiori informazioni:
Mohsen El-Betagy
Horticultural Export Improvement Association (HEIA)
Tel: +202 3837 1122
Email: info@heia.org.eg

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto