California: la siccita' ha ucciso 102 milioni di alberi

Da maggio di quest'anno la siccità ha ucciso altri 36 milioni di alberi in California, il doppio rispetto al 2015, portando il bilancio della mortalità delle foreste dello Stato a oltre 102 milioni di alberi. Il bollettino arriva dall'ultimo monitoraggio aereo effettuato dal Servizio forestale americano.

"Questi alberi morti o in via di decadimento continuano ad aumentare il rischio di incendi, complicando i nostri sforzi di rispondere in modo sicuro ed efficace ai roghi quando si verificano e rappresentando quindi una minaccia alle vite umane e alle proprietà", ha spiegato Tom Vilsack, segretario USA all'Agricoltura.

La California è ormai giunta al quinto anno di siccità, che ha privato gli alberi di acqua, rendendoli ancora più vulnerabili ai parassiti, in particolare al famigerato coleottero bostrico. Il pessimo stato di salute delle foreste inoltre rappresenta un alto rischio per l'uomo perché favorisce il propagarsi di violenti incendi, che lambiscono e minacciano i centri abitati. Per gestire l'emergenza il Servizio forestale USA ha stanziato 32 milioni di dollari per la California e ha rimosso decine di migliaia di alberi perché malati e potenzialmente pericolosi.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto