I consumatori europei si fidano dell'ortofrutta presente nei discount

Qualche anno fa, i consumatori europei alla ricerca di ortofrutticoli di alta qualità non avrebbero mai considerato di entrare in un discount. I supermercati erano l'unico format moderno con un'offerta affidabile di frutta, ortaggi, carne, pesce, latticini, pane e specialità gastronomiche. Ora non è più così: negli ultimi anni, infatti, i discount hanno notevolmente aggiornato la loro gamma di prodotti e migliorato la presentazione nella categoria del fresco.

Secondo indagini condotte in molti Paesi europei, i consumatori credono che gli ortofrutticoli presenti nei discount sono buoni tanto quanto quelli che si trovano nei supermercati - e talvolta migliori - a un prezzo iniziale più basso. Questa percezione allarma i supermercati, e a ragione, perché l'ortofrutta guida l'affluenza in negozio, le portata dei carrelli e la fedeltà del cliente. Recenti studi hanno dimostrato che se il consumatore è soddisfatto dell'offerta ortofrutticola del retailer, aumenterà la frequenza d'acquisto, spenderà più denaro di volta in volta e comincerà ad acquistare anche in altri reparti. Per esempio, un'importante catena ha scoperto che oltre il 50% dei clienti fidelizzati raccomanda caldamente i reparti ortofrutticoli e delle carni (rispetto al 20% del reparto per la cura della persona o al 13% dei dolci). Un'altra grande insegna ha riscontrato che la qualità dei prodotti freschi - non il prezzo - rappresenta il traino per la soddisfazione della clientela.

L'estenuante competizione nel comparto del fresco significa che i retailer devono diventare famosi per prodotti di qualità costantemente elevata. Non è un compito facile: i prodotti sono molto deperibili; l'assortimento è ampio e diversificato; ogni offerta ha requisiti gestibili in maniera diversa; la qualità delle merci che i fornitori offrono può variare da settimana a settimana. Quali prodotti valgono l'investimento in alta qualità? Come fa un retailer a comprendere quali prodotti influenzano maggiormente le percezioni?

Inoltre, la qualità è difficile da definire e separare. Quando i consumatori giudicano la qualità dei prodotti ortofrutticoli, prendono in considerazione molto più che il gusto e l'aspetto esteriore. A seconda della referenza, altre caratteristiche intrinseche - come odore, consistenza e maturazione - possono giocare un ruolo importante. Fattori esterni, come imballaggio, formazione dei prezzi e pubblicità, possono interessare la percezione del consumatore.

Clicca qui per saperne di più, dalla fonte originale www.mckinsey.com

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto