Come abbattere i costi di realizzazione di un capannone per la lavorazione dell'ortofrutta?

La Cimbali Coperture s.r.l. si costituisce esattamente nel 2010, ma i soci fondatori (il padre Cesare Cimbali e i figli Thomas e Sergio), già da diversi anni operano nel settore delle coperture e della costruzione di capannoni industriali e agricoli, in special modo per la lavorazione dei prodotti ortofrutticoli con strutture in acciaio tamponati con pannelli coibentati.



Il padre, disegnatore industriale, trasferitosi da Milano nel Vittoriese, collabora negli anni 80 con ditte che costruiscono capannoni industriali e successivamente anche serre, disegnando e realizzando per queste macchinari per la lavorazione del ferro.

La costruzione dei capannoni, realizzati con struttura portante di acciaio, tamponati e coperti con pannelli sandwich, riscontra un notevole interesse, perché, a differenza dei classici capannoni in cemento armato, i primi risultano più economici in quanto, come costruzioni leggere, i costi dei calcoli strutturali si abbassano notevolmente, ma gli oneri e i costi di realizzazione si abbattono almeno del 30- 40%.



Si tratta di strutture edili ridotte al minimo, che garantiscono flessibilità e sono in linea con le esigenze di territori ad alto rischio sismico e presentano anche ottima resistenza al fuoco.

L'Azienda garantisce personalizzazione nella progettazione e produzione; il cliente non è legato a modelli standard ed è possibile realizzare strutture in qualsiasi forma e dimensione. Peraltro i pannelli coibentati risultano essere una delle maggiori novità degli ultimi anni in campo edilizio. Inoltre, la normativa europea detta anche delle specifiche tecniche con le quali i pannelli coibentati devono essere prodotti. Infatti devono superare specifici test per poter essere conformi alle norme in circolazione, come prove di:
  • resistenza meccanica e statica;
  • sicurezza d'impiego;
  • sicurezza in caso d'incendio;
  • impatto ambientale;
  • isolamento (termico ed acustico);
  • risparmio energetico.
La realtà aziendale è piuttosto versatile e realizza anche grandi strutture per lo sport, oltre che eleganti coperture per le strutture turistiche e per privati.



Si tratta di strutture costruite con acciaio zincato e coperte con tessuti in poliestere ad alta tenacità, spalmati in PVC e laccate che conferiscono al telo un miglior mantenimento della pulizia e quindi una maggiore durata nel tempo.



La Cimbali Srl è impegnata anche nella progettazione e produzione di attrezzi per la costruzione di strutture serricole. In particolar modo realizza uno specifico 'Dispositivo per il tesaggio in sicurezza dei film plastici per le colture protette', (ribattezzato 'Cricchetto Tommy') costituito da una parte fissa ed una mobile (all'occorrenza motorizzata) in grado, nel complesso, di automatizzare le operazioni di posa e di rimozione dei film plastici di copertura degli ambienti serricoli, fornendo ampie garanzie di sicurezza per gli operatori.



"L'idea nasce dall'esigenza di sostituire i film plastici dalle serre dopo circa 1 o 2 anni, a seconda del tipo di materiale usato - chiarisce Adriana Lo Monaco, amministratrice dell'azienda - Rilevazioni su incidenti, anche mortali, e studi condotti sulle operazioni di tesaggio del film plastico, hanno evidenziato che questa operazione è fonte di rischi elevati per gli operatori sia per caduta, a causa delle quote di lavoro, sia per impatto con gli attrezzi utilizzati".

"Questi attrezzi sono costruiti artigianalmente spesso su indicazione degli stessi operatori e senza alcuna garanzia in termini di sicurezza – prosegue Lo Monaco – Una ulteriore fonte di rischio, poi, è rappresentata dalle elevate coppie necessarie per il serraggio del film plastico, dalla risposta elastica dei film utilizzati, che genera un forte pericolo costituito dal ritorno della chiave dei congegni nei quali tali attrezzi vanno a inserirsi, muniti di dispositivi di arresto spesso difettosi, in quanto anch'essi costruiti artigianalmente".



Ma come funziona questo congegno? "Il 'Crichetto Tommy' viene piazzato in numero di almeno 4 per serra, al massimo uno ogni 50 metri di copertura - spiega l'amministratrice - ed è dotato di un sistema di bloccaggio che ha il compito di evitare il pericolo connesso alla reazione elastica del film e uno di sbloccaggio del film teso in sicurezza. Complessivamente, il nostro dispositivo è costituito da: motore ultracompatto, riduttore, telecomandi e limitatori di coppia per il corretto tesaggio del film. Con questi accorgimenti, l'operatore rimarrà a terra e a distanza di sicurezza, scongiurando qualsivoglia eventualità di incidente correlato a questa delicata fase di lavoro".



Chi l'ha inventato e come siete arrivati alle conclusioni che vi hanno permesso di produrre il 'Crichetto Tommy'?
A rispondere è ancora Adriana Lo Monaco: "E' stata l'intuizione di Thomas che ha portato all'idea progettuale, verificata dal Dipartimento GeSA - Sez. Meccanica dell'Università degli Studi di Catania e dal CRA – ING sez. Treviglio e valutata in maniera molto positiva, al punto che in una fase successiva abbiamo partecipato ad un Bando Pubblico per la 'Selezione tecnica per la concessione di contributi allo sviluppo di linee di meccanizzazione innovative' dell'ENAMA (Ente Nazionale per la Meccanizzazione Agricola), ottenendo un riconoscimento economico per la realizzazione dello stesso".

La Cimbali Coperture impegnata anche nel sociale, con progetti ludico ricreativi, dedicati ai più piccoli. Di recente, infatti, l'Azienda è stata presente alla Fiera Emaia di Vittoria, dove oltre ad esporre i propri prodotti ha presentato l'iniziativa 'Colora Bobò'. Chi è Bobò? Bobò è un dinosauro interamente realizzato con pezzi di materiale destinato alla costruzione delle serre. L'opera di Sergio Cimbali è stata colorata da moltissimi bambini da 3 ai 8 anni, che in questo modo hanno potuto sperimentare il loro 'estro artistico'.

"L'iniziativa è dedicata alla memoria di mio marito, Thomas Cimbali, prematuramente scomparso - sottolinea Adriana - per ricordare l'entusiasmo che ha sempre avuto nell'affrontare la sua vita sia lavorativa sia privata".

Contatti:
Cimbali Coperture Srl

C.da Anguilla, 76 - 97019 - Vittoria (RG)
Resp. Tecnico: +39 393898131
Amministrazione: +39 3398692592
Email: cimbalicoperture@gmail.com

Autore: Gaetano Piccione

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto