Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Clemensi': le vere clementine calabresi da cui farsi tentare

"Ogni anno movimentiamo circa 3.000-4.000 tonnellate di clementine. Al momento stiamo lavorando con il Clementine Comune della Piana di Sibari; il prodotto di qualità risponde bene sul mercato, con prezzi che si mantengono stabili". Così a FreshPlaza Giuseppe Barletta, direttore commerciale della società calabrese Good Frutta.



Nella valle del fiume Crati, tra Terranova da Sibari e Corigliano Calabro (CS), l'azienda opera in agrumicoltura su circa un centinaio di ettari. "La presenza diretta nel nostro territorio ci permette non solo di essere produttori, ma anche di acquistare da piccoli coltivatori che puntano anch'essi a una produzione sana e genuina".

Good Frutta possiede due marchi: Clemensì per la linea di primissima scelta, proposta in cartoncini dal peso di circa 5-6 kg; Good Frutta sempre per prodotto di prima scelta, ma in confezione con peso maggiore (dagli 8,5 kg in su).

"Siamo un'azienda giovane che mira alle innovazioni e alle nuove piantagioni per poter offrire sempre il massimo nel settore agrumicolo. Attualmente le nostre varietà coprono circa 4 mesi di produzione; ci stiamo già impegnando a integrare l'assortimento con nuove coltivazioni: non solo quindi clementine, ma anche arance e limoni, per i quali si stanno studiando nuovi marchi".

La raccolta avviene nel periodo che va da ottobre a metà febbraio, quando i frutti sono ormai maturi e hanno raggiunto un rapporto ottimale zuccheri/acidi. Si sta vagliando la possibilità di allungare il calendario commerciale con nuove varietà tardive.

Una volta raccolti, gli agrumi vengono sistemati in apposite cassette e trasportati presso il centro di condizionamento, in attesa di lavorazione e confezionamento. Per questa fase l'espressione più significativa è rappresentata dalle analisi dei residui poiché attraverso di esse il responsabile di produzione sul campo stabilisce se il prodotto è conforme agli standard minimi di qualità.




Lavorazione
Avviene nel periodo che va da ottobre a gennaio. I frutti raccolti vengono stivati in appositi spazi del centro di condizionamento in attesa di lavorazione, confezionamento e spedizione. Questa fase viene supportata da impianti altamente tecnologici e dall'informatizzazione del controllo dei processi produttivi, logistici e distributivi. Il tutto a sostegno di una produzione organizzata secondo le più moderne metodologie, ma contemporaneamente rispettosa della genuinità del prodotto.

Sul totale di clementine prodotto, il 30% è destinato all'industria del trasformato, in particolare per la realizzazione di concentrati da destinare ai succhi.




Mercati di destinazione
Per il 99% il prodotto resta in Italia, soprattutto nel canale della Grande distribuzione organizzata (Gdo). L'1% raggiunge in particolare l'Europa dell'Est, tra gli altri Bielorussia, Ucraina e Ungheria: "Sempre in Gdo dove, se non direttamente, arriviamo indirettamente tramite clienti fidelizzati".

Rispetto allo scorso anno, si richiede maggiore qualità; tuttavia a livello nazionale i consumi risultano in calo del 30% per via della crisi economica. Secondo il direttore commerciale, il clima non c'entra, sono le famiglie a non arrivare a fine mese. Diversa la situazione sui mercati esteri: "Nella passata stagione, a essere richieste erano le pezzature più piccole; per quest'anno invece ci si focalizza su qualità e calibri più grandi di clementine a marchio sia Clemensì sia Good Frutta".



Il corner Clemensì
Nell'ambito del marchio Clemensì, nato nel 2014 e quindi al terzo anno di effettiva commercializzazione, è prevista anche un'iniziativa ad hoc per la Gdo: corner shop. "I riscontri finora sono stati molto positivi e da nord a sud d'Italia c'è la possibilità di incontrare i nostri corner".

L'idea è quella di proporre un "angolo" che possa richiamare l'attenzione di clienti che desiderano acquistare un prodotto di qualità. "Con dei semplici teli stampati ad altissima risoluzione possiamo riprodurre le immagini che caratterizzano il nostro prodotto".



Il tutto si monta facilmente: basta incollare i teli alla piattaforma creata con le stesse cassette e sistemare al centro il Totem. "Riteniamo - conclude Barletta - che il cliente possa essere attirato dai colori vivaci e dai messaggi rassicuranti che saranno stampati sui teli grafici da noi forniti".

Contatti:
Giuseppe Barletta - direttore commerciale
Email: g.barletta@goodfrutta.it
Good Frutta S.r.l.
C.da S. Nico - Via Marocco, 8
87064 Corigliano Calabro
Tel. +39 0983 80443
Web: www.goodfrutta.it

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto